Super Neymar: dal Parco dei Principi al mondo dei fumetti

Super Neymar: dal Parco dei Principi al mondo dei fumetti

Incredibile ma vero: O’Ney…ha i superpoteri! Il brasiliano ha cominciato una collaborazione con un produttore di fumetti e grafica, lanciando il proprio marchio e diventando addirittura protagonista di un albo!

di Redazione Il Posticipo

Si è detto praticamente di tutto su Neymar: il talento, il carattere, il trasferimento più costoso della storia del calcio e le simulazioni. Un assunto di base, quindi è che il brasiliano, sebbene non sia simpaticissimo alla maggior parte dei propri avversari, non è mai banale. Quando sul campo da gioco si esibisce in uno dei suoi numeri, il valore tecnico viene esaltato ancor di più rispetto a quanto non si farebbe per un altro giocatore; quando si accascia sul pallone in allenamento per un trick non riuscito il capitombolo fa ancora più rumore. E, infine, le sue capriole in seguito a contatti più o meno leggeri provocano abbondanti precipitazioni di fischi o chiacchiere sulle sue spalle. Ma tutto questo potrebbe cambiare perché ora, udite udite, O’Ney ha… i superpoteri.

SUPER NEYMAR – No, non è follia e no, non si parla dei superpoteri tecnici che ha dimostrato già da giovanissimo umiliando gli avversari. Si parla di veri e propri superpoteri che, sebbene non possano essere sfoggiati in pubblico, il brasiliano mette in mostra in un nuovo fumetto. Il suo fumetto. Già, perché Neymar Da Silva Santos Junior, come riporta AS, ha cominciato una collaborazione con un produttore di fumetti e grafica, Fan the Flame Concept, lanciando il proprio marchio (Neymar Jr. Comics).

TATUAGGI – Oltre a combattere i colossi francesi ed europei sul campo da calcio, quindi, sulle pagine di Inked il talento del PSG si impegnerà a combattere il crimine in Brasile nei panni del suo alter ego, Junior, benedetto da un potere soprannaturale: i suoi tatuaggi prendono vita. Così come Batman ha lo scopo di salvare Gotham City (e togliere costantemente le castagne dal fuoco a Robin) e Spiderman quello di vegliare su Mary-Jane, Junior deve trovare il modo di salvare sua sorella che è stata rapita da un… poster.

SOGNI – Così come dichiarato dal campione brasiliano al The Sun: “come molti bambini avevo due sogni: essere un calciatore professionista e un supereroe”. Pare che O’Ney sia riuscito a coronare entrambi i suoi sogni d’infanzia. Non ci sono ancora molte indicazioni sulla trama, ma chissà se la sorella da salvare avrà due grandi orecchie come la Coppa dei campioni che il fuoriclasse vorrebbe tanto alzare col PSG e il poster malvagio avrà impresso, magari in un angolo, lo stemma del Real Madrid…almeno fino al numero del prossimo mercato!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy