Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sudamerica, convocazioni e… tavolo diplomatico

SAO PAULO, BRAZIL - SEPTEMBER 05: Health authorities interrupt the match as they argue with players of Brazil and Argentina during a match between Brazil and Argentina as part of South American Qualifiers for Qatar 2022 at Arena Corinthians on September 05, 2021 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Alexandre Schneider/Getty Images)

Convocazioni e nazionali. Si lavora per evitare il bis di Brasile - Argentina.

Redazione Il Posticipo

Nazionali, norme covid e polemiche: ci risiamo. La nuova finestra internazionale è alle porte e in Sudamerica, come riportato da Infobae, rischia di generare nuove polemiche. La miccia, con ogni probabilità, è legata a quanto accadrà in Brasile e ai rapporti fra federcalcio locale e Premier League che già ai primi di settembre erano entrati in rotta di collisione.

CAOS - Il ricordo di quanto accaduto in Brasile - Argentina è ancora fresco. L'obiettivo è evitare uno spiacevole bis. E non appena Tite ha diramato la lista dei convocati, si è immediatamente attivatà anche la diplomazia. L'idea è che i giocatori della Premier League di rientro dai paesi della lista rossa ricevano una sorta di "trattamento speciale", traducibile in una quarantena allentata anche in vigore delle ultime disposizioni di governo. L'obiettivo è che qualsiasi giocatore di ritorno dalle varie nazioni considerate dall'Inghilterra ad alto rischio possa cavarsela con una quarantena di cinque giorni all'interno della bolla del proprio club invece dei 10 giorni in hotel richiesta agli altri viaggiatori.

 

 SAO PAULO, BRAZIL - SEPTEMBER 05: Health staff members argue with Head coach of Argentina Lionel Scaloni (C) and players of Brazil and Argentina during a match between Brazil and Argentina as part of South American Qualifiers for Qatar 2022 at Arena Corinthians on September 05, 2021 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Alexandre Schneider/Getty Images)

ACCORDO - I paesi che rimangono ancora nella lista rossa Covid del governo del Regno Unito includono Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Paraguay, Perù e Uruguay. In questo senso sono in corso colloqui fra il Department of Digital, Culture, Media and Sport (DCMS), la Premier League e la Football Association per trovare una soluzione per le partite internazionali della finestra di ottobre e novembre.

BRASILE - Molto, se non tutto, ruota intorno al Brasile. E secondo le anticipazioni la Cbf sta negoziando con il governo federale affinché chi provenga dall'Inghilterra non debba essere sottoposto alla quarantena in Brasile. La nazionale verdeoro giocherà in casa solo contro l'Uruguay il prossimo 14 ottobre. E non è l'unica a preoccuparsi. Anche la "celeste" sembra stia muovendo mari e monti per evitare che Cavani non si ritrovi nella stessa situazione dei suoi colleghi argentini.