Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Suarez, e adesso? Il Nacional si fa avanti dopo la richiesta di attenzione ma lui vuole l’Europa…

Suarez, e adesso? Il Nacional si fa avanti dopo la richiesta di attenzione ma lui vuole l’Europa… - immagine 1
Dall'entourage trapela che l'attaccante sia sul punto di sciogliere le riserve anche perché tutte le big hanno già iniziato la preseason e non può permettersi di restare ancora a lungo fermo.

Redazione Il Posticipo

Per Suarez si aprono le porte di... casa. L'attaccante uruguaiano, qualche tempo fa, non aveva nascosto la propria delusione durante una intervista rilasciata a ESPN. In quella occasione El Pistolero sottolineava con amarezza che nessuno del Nacional Montevideo l'aveva cercato. Detto... fatto.

CHIAMATA

La chiamata sarebbe arrivata. Evidentemente in Uruguay non avevano preso in considerazione l'ipotesi che Suarez avesse messo in conto anche l'idea di un ritorno al club dove ha mosso i primi... calci. E non si è lasciato sfuggire l'occasione.  Anche perché i tifosi si sono scatenati sul web, dove l'hashtag #SuarezANacional è diventato immediatamente un trend al di là dell'oceano.

"Quello che stanno facendo i tifosi del Nacional per convincere Luis Suarez a tornare nel club che lo ha visto nascere è scioccante. Il #SuarezANacional è tendenza internazionale. Non ho mai visto una qualcosa paragonabile a tutto questo ai tempi dei social network".

RITORNO

L'idea che la trattativa possa avere uno sbocco è arrivata direttamente da un tweet di chi Suarez lo conosce bene. Mathias Cardacio . “Sono un amico di Luis, parliamo tutti i giorni. È consapevole di tutto. Con il passare dei giorni, la possibilità di raggiungere il Nacional aumenta sempre di più ”. Il giocatore condivideva lo spogliatoio con l'ex giocatore del Barcellona. Inoltre, secondo il giornalista Rodrigo Vázquez per La Hora de los Deportes, la possibilità di tornare a casa è reale e il presidente del club, José Fuentes , ha già contattato i dirigenti per studiare la fattibilità dell'operazione.

ALTERNATIVE

E adesso? L'idea principale di Suarez era di continuare a giocare in Europa, almeno fino alla Coppa del Mondo del Qatar del 2022. Tuttavia, è stato proprio lui a chiedere del Montevideo. E adesso è complicato anche dal punto di vista dell'immagine tirarsi indietro dopo aver chiesto e ottenuto attenzione. Dall'entourage trapela che l'attaccante sia sul punto di sciogliere le riserve anche perché tutte le big hanno già iniziato la preseason e non può permettersi di restare ancora a lungo fermo. Resta da capire se in Spagna e in Olanda, da dove erano piovute offerte e soprattutto dalla Lombardia il Milan e il Monza specialisti, rispettivamente, delle operazioni "usato sicuro" e  "last minute", molleranno la presa.