Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Suarez, che affare: più gol di Morata e Diego Costa messi insieme

HUESCA, SPAIN - SEPTEMBER 30: Luis Suarez of Atletico de Madrid is replaced by teammate Diego Costa during the La Liga Santander match between SD Huesca and Atletico de Madrid at Estadio El Alcoraz on September 30, 2020 in Huesca, Spain. Football Stadiums around Europe remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in fixtures being played behind closed doors. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Il centravanti uruguaiano sempre più decisivo per l'Atletico.

Redazione Il Posticipo

Luis Suárez  è tornato a segnare. E, numeri alla mano, conferma di essere stato un grandissimo affare per l'Atletico Madrid. Il pistolero mostra, ove ce ne fosse ancora bisogno, la sua affidabilità negli ultimi sedici metri, mettendo a segno il diciottesimo gol in campionato. Numeri che permettono all'Atletico di lottare per la Lega e all'attaccante per il titolo di Pichichi.

MORATA - Una rete importante, quella contro l'Atletico. Il gol, come riportato da AS, ha permesso al centravanti sudamericano di raggiungere lo stesso numero di segnature accumulate da Morata nell'intero arco della scorsa stagione. L'uruguaiano, però, ha impiegato meno della metà delle partite necessarie allo spagnolo che aveva avuto bisogno di 49 partite rispetto alle 23 necessarie al Pistolero. Ancora più indietro Diego Costa, che è rimasto a 12 gol in 61 presenze.

PROLIFICITA' -  Considerando solo il campionato, Suarez ha già superato Morata e Costa. La coppia d'attacco rojiblanca nella stagione 2019/2020 si è assestata alle 17 segnature. Suarez, con dodici giornate d'anticipo, ha già superato la somma di entrambi. Fra l'altro, la presenza di Suarez ha aiutato ad incrementare anche la produzione offensiva. La squadra ha oggi 50 gol e l'anno scorso, a questo punto, ne contava appena 29. I gol dell'uruguaiano, fra l'altro, sono anche solitamente sinonimo di punti per l'Atletico. Quando segna la squadra non perde mai e vince quasi sempre ( in 13 partite con un gol, 11 vittorie e due pareggi ). I  gol dell'attaccante possono essere tradotti direttamente in 15 punti per l'Atleti (tre contro Eibar; due con Athletic, Alavés, Getafe, Elche e Cádice, uno con Celta e Real Madrid. In questo senso, è il calciatore più decisivo del campionato.

RIGORI - L'Atletico, infine, ha trovato in Suárez la soluzione a un problema atavico: a trasformazione dei calci di  rigore. Simeone era da anni senza un cecchino affidabile e l'uruguaiano ha fatto il passo in avanti. Ha segnato i tre che ha. Insomma, un attaccante pieno di risorse che lascia più di un rimpianto sia in Catalogna che a Torino, dove né Messi e né Ronaldo, sinora, sono stati in grado di garantire il primato a Barcellona e Juventus. La pulce, era stato facile profeta: cederlo gli appariva incomprensibile.

Potresti esserti perso