Suarez, arriva la risposta di Setién: “Non capisco cosa succeda fuori casa, ma non cambio giocatori in base al mercato”

Suarez, arriva la risposta di Setién: “Non capisco cosa succeda fuori casa, ma non cambio giocatori in base al mercato”

Il tecnico del Barcellona spiega le sue discusse scelte sul campo del Celta di Vigo dove i Campioni di Spagna non sono andati oltre il pari.

di Redazione Il Posticipo

Un pareggio che ha prospettive diverse. Il Celta vede avvicinarsi la salvezza. Il Barcellona, allontanarsi la Liga. Setién sembra quasi arrendersi all’idea dell’incapacità dei suoi di vincere lontano da casa.

FORZA – Il tecnico ritiene che il Barcellona pecchi in fase di concentrazione. “Ci manca la forza per trasformare la mole di gioco in gol. La nostra superiorità nel primo tempo è stata abbastanza netta ma non è bastato. La nostra situazione si sta appesantendo, ma non dobbiamo perdere la fiducia. Nel calcio le cose cambiano in fretta, proveremo a totalizzare più punti possibile e vedremo alla fine se saranno sufficienti”.

NUMERI – Senza vincere quasi mai fuori casa diviene complicato: appena 23 su 48 i punti conquistati lontano dal Camp Nou. Setièn ha quasi parole di resa. “Non saprei cosa dire. A volte ci chiudono gli spazi, in altri siamo troppo precipitosi e poi, come è successo a Vigo, gli avversari pescano la giocata. È vero che dovremmo essere più solidi, ma siamo offensivi e cerchiamo sempre di alzare il baricentro e restare nella metà campo avversaria. E questo a volte genera mancanza di equilibrio. Comunque non è mai una sola causa”.

SCELTE – Nonostante la beffa finale, Setién non molla la presa per il titolo: “Eravamo in ritardo di due punti 11 giornate fa. E lo saremo nuovamente se il Real vincerà. C’è sempre meno margine di errore e dobbiamo aspettare che anche loro lo commettano”. Anche i cambi hanno fatto discutere. “Non cambio in funzione dei trasferimenti o dei costi degli acquisti. Questa settimana abbiamo optato per un’altra formazione. La scorsa settimana Ansu o Riqui non hanno giocato e oggi è toccato a  Griezmann . Prendo decisioni tecniche non sono capriccioso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy