Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Stroppa: “Eravamo gli ultimi degli ultimi, ora ci godiamo questa piccola risalita”

(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

ll Crotone torna a vincere in uno scontro diretto e si rilancia nella lotta salvezza.

Redazione Il Posticipo

Anche se con il brivido finale, l Crotone torna a vincere in uno scontro diretto e si rilancia nella lotta salvezza.  Un dicembre molto positivo per la squadra calabrese che ritorna in piena corsa per la permanenza. E vincere gli scontri diretti aiuta ad accorciare la classifica. Stroppa riesce a tornare in scia anche al Parma allargando il range di chi deve lottare per la permanenza. E analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

PUNTI - Più punti nelle ultime quattro giornate. Un ruolino di marcia di una squadra che sembra finalmente aver preso confidenza con la serie A. E la sensazione che sia cresciuta anche l'autostima. "Mi dispiace che il primo tempo si sia chiuso solo sul 2-0 per le ripartenze e le occasioni che abbiamo creato. Il Parma ha accorciato le distanze e siamo andati in sofferenza, ma ne è valsa la pena. Qualche domenica fa eravamo gli ultimi degli ultimi, ora ci godiamo questa piccola risalita. Servirebbe magari più continuità dei risultato"

MESSIAS - In coincidenza con il Natale, arriva il Messias. Un calciatore che continua a migliorare e diviene ormai un fattore. "La storia di questo ragazzo è nota, e quella di quest'anno è ancora più bella. Prestazioni straordinarie, ma con i numeri era un po' in ritardo lo scorso anno, mentre in questa stagione sta facendo delle cose straordinarie e al di là delle giocate riesce anche a far gol. Per noi è importantissimo nell'economia della nostra produzione offensiva".

SALVEZZA - Con queste premesse, pensare a una clamorosa salvezza non appare impossibile. Fra l'altro potrebbero arrivare anche innesti dal mercato. "Quando giochiamo in verticale la palla arriva sempre all'avversario, abbiamo una nostra idea consolidata da anni, sappiamo come arrivare al risultato a volte siamo belli e concreti, in altre un po' ingenui ma sono sicuro che il percorso sia questo attraverso la qualità delle nostre idee. Sappiamo che non è facile in virtù della forza dei nostri avversari, ma ci proviamo".