calcio

Storie di Coppa Italia: corna, calcioni, bisognini e lavapiatti

Redazione Il Posticipo

 

Che ci fa un lavapiatti in campo a San Siro? È il finale (o quasi) di una storia assurda che coinvolge il Milan, Clarence Seedorf e Harvey Esajas. Beh, un carissimo amico del Professore e ormai ex calciatore, che pesa 115 kg e per mantenersi ha fatto anche il lavapiatti. L'olandese convince Galliani a dare una possibilità al suo protetto e la magia si conclude proprio nella Coppa Italia 2004/05, nel ritorno degli ottavi contro il Palermo, quando Esajas entra al posto di Ambrosini e offre anche una palla gol a Tomasson. Poi, il campo non lo vedrà più, ma le sue lacrime di gioia negli spogliatoi fanno parte della magia della Coppa.