calcio

West Ham e Chelsea: gli hooligans londinesi che non ci sono più

Intercity Firm ed Headhunters sono state tra le firm più violente di tutta l'Inghilterra negli anni 70 e 80.

Patrizio Cacciari

C'erano una volta gli hooligans londinesi. Sembra quasi un paradosso ma West Ham e Chelsea, due tra le più gloriose squadre di Londra, devono la loro fama non ai successi sportivi (inesistenti per gli Hammers, recentissimi per i Blues), ma alle peripezie dei loro scatenati tifosi, tra le firm più pericolose d'Inghilterra degli anni 70 e 80. Entrambe hanno ispirato libri e film.

West ham: I'm forever blowing bubbles

 Una scena di Green Street Hooligans (2005).

“I’m forever blowing bubbles, Pretty bubbles in the air, They fly so high, They reach the sky, And like my dreams they fade and die! Fortunes always hiding, I’ve looked every where, I’m forever blowing bubbles, Pretty bubbles in the air! United! (Clap), United! (Clap)".