Stoichkov senza peli sulla lingua: “Perchè Riquelme non si è imposto al Barcellona? Perchè come allenatore aveva un imbecille come Van Gaal”

Hristo Stoichkov, si sa, è uno che è meglio non fare arrabbiare. Uno con cui il bulgaro non ha mai avuto un gran rapporto è Van Gaal e non che la sua opinione dell’olandese sia cambiata nel corso del tempo. Parlando del perchè il Mudo non sia riuscito a mostrare tutto il suo splendore a Barcellona, non ha avuto dubbi…

di Redazione Il Posticipo

Hristo Stoichkov, si sa, è uno che è meglio non fare arrabbiare. Il bulgaro, Pallone d’Oro nel 1994, dice sempre quello che pensa, soprattutto di ex colleghi e allenatori. Quando poi si parla di Barcellona, non ci sono mezze misure. Per il suo mentore Cruijff o per Messi, mai una parola fuori posto. Per Hristo, quei due sono il massimo esempio di ciò che significa il modo blaugrana di intendere il calcio. Ma altri protagonisti, beh, non sono così fortunati. Uno con cui il bulgaro non ha mai avuto un gran rapporto è Van Gaal, che lo ha allenato per una stagione al Camp Nou.

VAN GAAL E CRUIJFF- E non è un caso che, dopo una stagione assieme, l’attaccante abbia deciso di andarsene. Non che la sua opinione dell’olandese sia cambiata nel corso del tempo. Parlando a Radio Impacto de Córdoba di Roman Riquelme e del perchè il Mudo non sia riuscito a mostrare tutto il suo splendore a Barcellona, non ha avuto dubbi. “Perchè Riquelme non si è imposto al Barcellona? Perche come allenatore aveva un imbecille come Van Gaal, mi sembra ovvio”. Ma del resto, considerando che Van Gaal ha sempre avuto un rapporto conflittuale proprio con Cruijff, poco da stupirsi. “Ha fatto cose buone, che gli vanno riconosciute, ma per le sue stupidaggini molti protagonisti del mondo del calcio hanno sofferto. Io stesso ho avuto problemi con lui, come quando la prima volta che è entrato negli spogliatoi ha detto che c’era troppo cruyffismo. Appunto, guarda la differenza che c’è tra te e Johan…”.

MUDO – E anche Riquelme ha pagato il prezzo dello scontro con Van Gaal. L’unica stagione dell’argentino al Camp Nou è coincisa con il ritorno dell’olandese sulla panchina dei catalani. Un ritorno durato poco, perchè Van Gaal è stato esonerato a metà campionato, abbastanza per rovinare la stagione sia al club che al Mudo. “Riquelme non ha potuto prendersi il Barcellona per il modo in cui Van Gaal lo ha schierato sul terreno di gioco. Riquelme ha avuto una carriera fantastica, soprattutto al Villarreal, ma anche nel suo anno a Barcellona ha fatto benissimo. Mi ha fatto divertire con i suoi gol, i suoi passaggi, le sue giocate e i suoi dribbling, ma quando arriva uno che vuole fare il vino con le mele, non si può fare bene. E alla fine è andata così”. Parola…di Hristo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy