Steve Bruce, la “fase 2” lo lascia scettico : “I giocatori cadranno come una casetta di carte”

La forma fisica dei giocatori e gli effetti della preparazione saranno fondamentali per la ripresa. A fare il punto della situazione ci pensa l’allenatore del Newcastle.

di Redazione Il Posticipo

L’impatto del Covid-19 sul calcio non è solo, pandemico ed economico. Al netto della salute, che resta la cosa più importante, il fattore relativo alla forma fisica può essere una discriminante. A fare il punto della situazione ci pensa Steve Bruce, l’allenatore del Newcastle.

RIPRESA- La maggior parte delle squadre inglesi ha giocato 29 partite. Il tempo corre e in molti sperano che si possa riprendere già tra meno di un mese, il 12 giugno. Il partito degli ottimisti, è guidato da Wayne Rooney mentre quello degli scettici da Steve Bruce che spiega al Sunday Telegraph: “Abbiamo bisogno di  preparazione per rimettere in forma tutti i nostri giocatori o cadranno come una casetta di carte“. La preoccupazione sulla forma fisica, ovviamente non riguarda soltanto il rischio di incorrere in brutte prestazioni ma quello legato agli infortuni.

LA RIPRESA –  Il tecnico approfondisce la situazione. “La prima fase sarà principalmente concentrata sul lavoro fisico, con quattro o cinque giocatori sul campo. Hanno avuto otto settimane di stop. Questa è probabilmente la pausa più lunga che alcuni di questi giocatori abbiano avuto nella loro carriera. Se facciamo una preparazione, avremmo sei settimane e probabilmente sei partite amichevoli per prepararci alla prima partita del prossimo campionato. Detto questo, avremmo bisogno di molto tempo per prepararci”.

IL CONTAGIO – Si prevede il ritorno alle prove di gruppo per martedì, ammesso che i test di giocatori e staff siano negativi. Il rischio maggiore, quindi si prevede per questo finale di stagione e per la prossima.”Certamente, i giocatori sono a rischio di contagio anche  se vanno al supermercato o fanno rifornimento di benzina. Siamo in una posizione fortunata perché possiamo essere testati ogni tre giorni “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy