Sterling lancia il guanto di sfida a De Bruyne: tre assist e un gol, ma…fa meglio del compagno

Sterling lancia il guanto di sfida a De Bruyne: tre assist e un gol, ma…fa meglio del compagno

In una grande squadra, la competizione c’è sempre… anche in ruoli diversi: Raheem Sterling accetta la sfida lanciata da De Bruyne. Sì, ma in nazionale: per entrambi tre assist in un solo tempo di gioco, ma l’inglese…passa in vantaggio.

di Redazione Il Posticipo

In una grande squadra con dei grandissimi giocatori c’è sempre un po’ di sana competizione. Questo è un elemento che permette alla squadra di puntare ancora più in alto dei propri standard in quanto due giocatori sono spinti dal desiderio di giocare l’uno meglio dell’altro. Ma a volte, questo capita anche tra giocatori che occupano posizioni diverse in campo, come nella sfida all’ultimo… assist tra Kevin De Bruyne e Raheem Sterling. Che invece che nel City, avviene nelle rispettive nazionali.

PARTITA CHIUSA – Nella partita tra Scozia e Belgio del 9 settembre, già dai primi minuti, si capisce chi comanda e al 9′ segna Romelu Lukaku su assist di KDB. Passano 15 minuti e i fiamminghi raddoppiano con Thomas Vermaelen su una palla servita da… De Bruyne. E come se non bastasse, 8 minuti dopo, il centrocampista del Manchester City fa tripletta (di assist) servendo Toby Alderweireld. Il primo tempo finisce e il Belgio si gode il comodo vantaggio e il fantasista, il suo risultato personale. Nella ripresa, tra l’altro, il ventottenne segna all’82’. Insomma, giusto per gradire.

REPLICA – Passano meno di ventiquattro ore e sempre nel Regno Unito, solo un po’ più a sud, si affrontano Inghilterra e Kosovo. Si parte male per i Tre Leoni che vanno in svantaggio dopo pochi secondi con un gol di Berisha ma sette minuti e pochi secondi dopo l’Inghilterra pareggia con Sterling. Passano 11 minuti e il 7 inglese confeziona un assist straordinario per Harry Kane. Poi un autogol del Kosovo apre la strada alla doppietta di Jadon Sancho che culmina al primo minuto di recupero del primo tempo e entrambi i gol vengono propiziati dal Citizen. Il Kosovo prova a rimontare ma la partita finisce 5-3 per i Tre Leoni con il solo rammarico del rigore sbagliato da Kane.

UN CONTO APERTO – Insomma, tra Sterling e De Bruyne non c’è competizione per il posto in campo. Chissà, però, che i due non abbiano un piccolo conto aperto tra loro. C’è da dire, per spezzare una lancia in favore dell’inglese, che sia i tre assist che il gol sono arrivati nel primo tempo ma è pur vero che l’avversario, almeno sulla carta, era assai più abbordabile rispetto a quello di De Bruyne.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy