Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Stelle oscurate: la Supercoppa degli assenti

(Photo by Marco Rosi/Getty Images)

La Supercoppa va in scena al Mapei Stadium. Certo, saranno tante le stelle in campo ma guardando le probabili formazioni si notano subito delle... macchie. In questo grande evento saranno tanti i grandi assenti.

Redazione Il Posticipo

La Supercoppa va in scena al Mapei Stadium. Certo, saranno tante le stelle in campo ma guardando le probabili formazioni si notano subito delle... macchie. In questo grande evento saranno tanti i grandi assenti. Si nota il recupero in extremis di Juan Cuadrado ma sono molte le stelle da entrambe le parti ad essere oscurate e a restare... a guardare. Tra i tanti assenti spicca Matthijs De Ligt. Il difensore centrale olandese è fuori per essere risultato positivo al test per il covid-19. Un vero problema per la difesa bianconera che senza l'olandese ha mostrato più di qualche crepa sia dal punto di vista fisico che tecnico. Assenza pesante, per Pirlo che dovrà rassegnarsi anche a fare a meno di Demiral. Anche lui purtroppo è alle prese con il virus e salterà la partita del Mapei Stadium. E dulcis in fundo, Dybala ancora alle prese con l'infortunio al legamento collaterale mediale che lo terrà ai box sino a fine mese.

NAPOLI - Non se la passa molto meglio Rino Gattuso. In casa Napoli si sente la mancanza di Victor Osimhen. Il giocatore arrivato in estate dal Lille è ancora alle prese con un duplice stop. L'infortunio alla spalla lo tiene fuori dal campo da molto e come se non bastasse, la positività al covid peggiora le cose. Tra i convocati c'è ma è praticamente impossibile che possa giocare salvo miracoli. La distorsione alla caviglia ha già fatto saltare 6 partite a Dries Mertens. Il belga è la principale locomotrice del gioco offensivo del Napoli ma nelle ultime partite Gattuso ne è riuscito a fare meno complice una organizzazione di gioco che gli ha permesso di fare a meno anche di un interppete come  Fabian Ruiz. Il centrocampista spagnolo è molto importante per la manovra azzurra ma Zielinski farà del suo meglio per non farlo rimpiangere troppo.