calcio

“Stelle” e sergenti di ferro: a volte sono scintille…

Redazione Il Posticipo

Tutti ricordano Italia - Norvegia, seconda partita del girone di USA'94. Azzurri in 1 dopo l'espulsione di Pagliuca. Sacchi prende una decisione clamorosa. Fuori Baggio. Il commento del Divin Codino: "questo è matto" va dritto in mondovisione. Pensiero probabilmente condiviso da milioni di italiani, ma quella fu la vittoria del sacchismo. La squadra, prima del singolo. Gli azzurri reggono e riescono persino a trovare la rete dell'1-o. Segna Baggio, ma Dino, quello con chili e centimetri. Era probabilmente quello che serviva contro un avversario del genere. E Baggio, Roberto, ebbe comunque il modo di ritagliarsi un ruolo da protagonista in quel Mondiale.

Potresti esserti perso