Stati Uniti campioni del mondo e polemiche senza fine? Rapinoe e Long calpestano la bandiera e sui social…

Stati Uniti campioni del mondo e polemiche senza fine? Rapinoe e Long calpestano la bandiera e sui social…

Le statunitensi hanno festeggiato il loro secondo Mondiale consecutivo. Dopo le stoccate tra Megan Rapinoe e il presidente Donald Trump, si è alzato un bel polverone anche attorno al capitano e alla Long per una bandiera trattata senza troppa cura…

di Redazione Il Posticipo

Giù il sipario sul Mondiale femminile, ma quando si spegneranno le polemiche attorno alle statunitensi che hanno battuto l’Olanda in finale? Non bastassero le frecciate a distanza tra Megan Rapinoe e il presidente Donald Trump, che ha dovuto incassare anche la replica della fidanzata dell’attaccante degli Usa, a nessuno è sfuggito un gesto nel corso dei festeggiamenti per il Mondiale vinto in Francia. Questa volta al centro di tutto ci sono la solita Rapinoe e Allie Long.

BANDIERA GETTATA – Gli Usa hanno battuto l’Olanda 2-0 con due gol nel secondo tempo (61′ Rapinoe e 69′ Lavelle) e hanno conquistato il loro secondo titolo mondiale consecutivo (quarto in otto edizioni). Al fischio finale le ragazze del ct Jillian Ellis hanno celebrato il trionfo… ma Allie Long ha lasciato cadere a terra la bendiera durante i festeggiamenti a due passi dai tifosi! Lo riporta il Daily Caller: per esultare con le compagne Megan Rapinoe ed Alex Morgan, la Long ha lasciato andare il simbolo degli Usa sul terreno di gioco e sia lei che la Rapinoe l’hanno calpestata. Un momento di disattenzione o dietro il gesto c’è qualcosa di più? Il mancato rispetto per la bandiera negli Stati Uniti è regolato dal Flag Protection Act e in teoria una bandiera caduta dovrebbe essere bruciata. Figurarsi se viene calpestata…

LE CRITICHE – In attesa di scoprire se ci saranno conseguenze, gli utenti sui social si sono fatti sentire. Il gesto della Long è stato criticato su Twitter. Un utente le ha chiesto più rispetto: “Capisco l’eccitazione del momento, ma per favore non mancare mai di rispetto alla bandiera lasciandola cadere a terra!”.

I tifosi pretendono un atteggiamento diverso: “Vogliamo celebrare questa fantastica vittoria, ma quando i giocatori non rispettano la nostra bandiera, rendono impossibile la festa per la stragrande maggioranza del Paese”.

Un ex militare ha attaccato duramente la giocatrice: “Dovresti imparare a rispettare la bandiera e non buttarla a terra. Alcuni di noi hanno combattuto per quel simbolo! Te compresa! Le stelle e le strisce meritano rispetto!”.

Kelley O’Hara ha raccolto la bandiera ed è stata accolta da alcuni tifosi come un eroe: “Kelley, sei l’eroe di cui abbiamo bisogno” si legga altrove su Twitter. Polemica spenta? Probabilmemte… in attesa della prossima!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy