Stangata per Bale? Il gallese rischia dodici giornate di squalifica!

Stangata per Bale? Il gallese rischia dodici giornate di squalifica!

Dopo la controversa esultanza dopo il gol che ha affossato l’Atletico Madrid, Gareth Bale rischia fino a dodici giornate di squalifica. Gesto eccessivo, ma lo è anche la sanzione?

di Redazione Il Posticipo

Un derby è sempre un derby. E senza gli sfottò, senza le frecciatine, senza le provocazioni, non che perda di senso la partita stessa, ma perderebbe un bel po’ del suo sapore. Certo, il tutto va sempre contenuto nei limiti del buon senso. Bisogna ricordare che non è necessario esagerare e rischiare di essere sanzionati: per informazioni chiedere a Gareth Bale che rischia fino a 12 giornate di squalifica per l’esultanza controversa messa in scena dopo il suo gol nel derby contro l’Atletico Madrid.

POCO GENTILE – Il campione gallese delle Merengues ha un pochino esagerato indirizzando ai tifosi del Wanda Metropolitano un bel gesto dell’ombrello preconfezionato. Poco gentile? Poco opportuno? Può darsi. Il giocatore poteva benissimo risparmiarselo ma a quanto pare non la passerà liscia: stando a quanto riportano il Daily Mail e ESPN, Bale rischia una squalifica che potrebbe tenerlo fermo fino a dodici gare.

PENSARCI SU – Sarebbe stato proprio il corpo organizzativo della Liga a proporre giovedì che il fatto fosse analizzato dalla commissione disciplinare. La nota pubblicata dalla federazione stessa descrive con dovizia di particolari i singoli movimenti delle braccia che in Italia sono noti come “il gesto dell’ombrello” descrivendolo come “osceno e disdegnoso”. Il giocatore si è reso protagonista di un gesto molto provocatorio nei confronti dei tifosi di casa. Il regolamento in materia, aggiornato nel 2018 è abbastanza chiaro: “I festeggiamenti per il gol offensivi e che possano causare tensioni tra i tifosi o che possano essere contrari al principio della sportività saranno giudicati dal comitato della competizione”. A seconda di ciò che stabilirà questo consiglio il gallese potrebbe essere forzato a rimanere in tribuna dalle 4 alle 12 partite. Insomma, bastava pensarci su un po’ di più e lasciare a casa l’ombrello. Tanto più che al Wanda Metropolitano neanche pioveva!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy