In Germania lo stadio “virtuale” ha pochi consensi. In Premier invece…

In Germania lo stadio “virtuale” ha pochi consensi. In Premier invece…

La Bundesliga continua a fare scuola nei primi passi del calcio post covid-19. Gli stadi, svuotati dai tifosi, sono stati riempiti dalle sagome, ma in Inghilterra sono pronti a un ulteriore passo in avanti.

di Redazione Il Posticipo

La Bundesliga continua a fare scuola nei primi passi del calcio post covid-19. Gli stadi, svuotati dai tifosi, sono stati riempiti dalle sagome, ma in Inghilterra sono pronti a un ulteriore passo in avanti.  Il pubblico, come riportato dal Guardian, è stato interpellato sulla possibilità di riprodurre il rumore della folla e la reazione è stata ampiamente positiva.

FAMILIARE – L’obiettivo è ricreare una atmosfera per quanto possibile familiare durante il calcio giocato a porte chiuse.  L’idea nasce da uno studio legato al contesto: seguire una partita a porte chiuse richiede un ulteriore livello di concentrazione e in questo senso flussi sonori legati ai tipici rumori da stadio possono aiutare lo spettatore a capire quando deve alzare la soglia d’attenzione. Ecco perché al momento del ritorno della Premier vi sarà un servizio di mix audio.

A DISTANZA – La produzione, ovviamente, sarà a distanza. La soluzione è di un mixer inserito all’interno di un camion o nella galleria di uno studio TV. La Lega ha approvato dunque le emittenti utilizzeranno un sistema “ponderato”, ovvero a favore della squadra di casa per dare una sensazione più autentica. Sky Sports, in particolare, ha già promesso  “una serie di rumori e canti personalizzati e specifici per la squadra per portare l’atmosfera vibrante della Premier League”.

DA CASA – C’è anche la possibilità del “tutto azionabile da casa”. Come Sky, anche la BBC proporrà l’offerta “folla” o “non folla”. Tutto è pronto dunque, affinché si possa riprodurre fedelmente la replica dell’atmosfera trascinante di Anfield, del tifo “tiepido” dell’Emirates Stadium o delle urla tipiche del Goodison Park.  In Germania, invece, l’idea non ha preso molto piede, complice anche l’ostilità dei tifosi che non hanno affatto visto di buon occhio l’idea di essere “sostituiti” da congegni elettronici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy