Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Squadra che non si cambia…vince: l’Inghilterra trionfa agli Europei schierando sempre la stessa formazione!

Squadra che non si cambia…vince: l’Inghilterra trionfa agli Europei schierando sempre la stessa formazione! - immagine 1
Sarina Wiegman, allenatrice dell’Inghilterra, è riuscita a dimostrare che non si tratta di un semplice modo di dire e che non solo la squadra che vince non si cambia, ma può vincere…gli Europei femminili.

Redazione Il Posticipo

Uno degli adagi più celebri del calcio è quello secondo cui squadra che vince…non si cambia. Logico che una formazione che porta risultati e che schiera i migliori calciatori sia quella che ogni allenatore vorrebbe sempre mettere in campo, ma il calcio moderno non lo permette molto facilmente. Le partite ravvicinate, soprattutto nei grandi tornei, portano alla necessità del turnover se si vuole arrivare agli incontri più importanti con gli elementi di maggior qualità il più freschi possibile. Eppure qualcuno è riuscito a dimostrare che non si tratta di un semplice modo di dire e che non solo la squadra che vince non si cambia, ma può vincere…gli Europei femminili.

Il bis di Sarina Wiegman

L’Inghilterra ha finalmente posto fine all’incubo di una nazione intera, battendo la Germania nella finale della manifestazione continentale. Certo, ci sono voluti i tempi supplementari affinché le Leonesse succedessero ai Paesi Bassi nell’albo d’oro del torneo, ma al fischio finale la gioia è stata per le inglesi e per la loro allenatrice, l’olandese Sarina Wiegman. Per lei si tratta di un bis, visto che era anche il commissario tecnico della nazionale che ha vinto l’edizione 2017, stabilendo un piccolo primato. Ma quello più strano, come spiega Mundo Deportivo, è arrivato al primo minuto e non ha nulla a che fare con il risultato della partita: anche nella finalissima, l’Inghilterra è scesa in campo con la stessa identica formazione delle altre partite, un qualcosa di mai visto sia a livello femminile che maschile.

Sempre la stessa formazione iniziale

Da quando è iniziato il torneo, il social media manager delle Leonesse ha avuto…davvero poco da fare quando c’era da annunciare le undici calciatrici schierate dal tecnico: bastava un semplice copia e incolla della formazione con cui l’Inghilterra ha esordito nel torneo contro l’Austria il 6 giugno. Dunque, visto il successo di questi europei e data la gioia degli inglesi, che hanno ormai interrotto la maledizione di Wembley, ci sarà una nuova filastrocca da imparare a memoria, come si faceva con gli undici leggendari del passato: Mary Earps, Lucy Bronze, Millie Bright, Leah Williamson, Rachel Daly, Georgia Stanway, Keira Walsh, Beth Mead, Fran Kirby, Lauren Hemp e Ellen White. Poi, ovviamente, sono campionesse d’Europa anche le altre. Ma squadra che vince…non si cambia!