Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spostare Euro 2020 è un caos: dalla Spagna emergono perplessità….

ll prossimo 17 marzo potrebbe essere una data spartiacque per il calcio europeo a livello di club e di nazionali.  E dalla Spagna non nascondono le perplessità al riguardo...

Redazione Il Posticipo

Il prossimo 17 marzo potrebbe essere una data spartiacque per il calcio europeo a livello di club e di nazionali.  L'UEFA potrebbe deciso di sospendere Champions League ed Europa League ma per la prima volta il massimo organo del calcio europeo metterà in discussione anche la possibilità di non giocare EURO 2020. Si potrebbe rimandare al 2021 per permettere ai campionati di chiudersi regolarmente, ma dalla Spagna non ne sono così certi. Marca in particolare indica le possibili criticità legate allo slittamento dell'Europeo.

INDETERMINATO - In primis, i campionati, che potrebbero essere sospesi a tempo indeterminato, nel senso più pieno del termine Impossibile, infatti, determinare se e quandogli effetti del Covid-19 saranno incisivi a livello mondiale. Al momento tutti i campionati sono fermi a due settimane, ma nessuno è in grado di stabilire se sia uan soluzione definitiva. Partendo da questo presupposto, il quotidiano spagnolo sottolinea la difficoltà nel non intasare ulteriormente un calendario stracolmo.

EUROPEO - In questo contesto si inseriscono, nel 2021, Coppa del Mondo per Club, alla quale, per la prima volta, dovrebbero partecipare 24 squadre. Fra l'altro, l'Europero dovrebbe iniziare il prossimo 12 giugno e protrarsi per 31 giorni, in 12 sedi e 52 partite. Non è una competizione che può essere giocata in due settimane. Tra una partita e l'altra, ci sono in media quattro giorni liberi, qualcosa che non può essere ridotto, quindi le sette partite che devono essere giocate da chi finisce per diventare campione non scendono mai sotto le 28 partite. E in quel periodo, allo status quo, si dovrebbero giocare anche le sfide di qualificazione ai Mondiali del 2022. Insomma, un vero e proprio rompicapo.