Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spezia, Thiago Motta: “Vittoria bellissima e importante, abbiamo giocato da squadra”

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Thiago Motta Spezia Calcio coach during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Lo Spezia centra una vittoria importantissima e pesantissima in chiave salvezza contro il Cagliari.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia centra una vittoria importantissima e pesantissima in chiave salvezza contro il Cagliari. Tre punti che valgono sei. Un risultato che spezza una serie negativa di quattro ko consecutivi e allontana i liguri di Thiago Motta dalla zona calda. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di DAZN.

VITTORIA - Prestazione che, al di là del risultato, lascia in eredità la sensazione che la squadra abbia carattere e identità. Anche dopo il rigore sbagliato da Verde, lo Spezia, non si è mai disunito e ha inseguito e trovato i tre punti restando sempre in controllo della gara. "Una vittoria bellissima e importante contro un avversario che gioca il nostro campionato. Abbiamo giocato benissimo dal 1' al 90' senza perdere mai posizioni, ritmi e distanze in campo. Una bellissima vittoria di squadra, ho visto i ragazzi sempre presenti a sé stessi, capaci di attaccare la profondità e di tenere la posizione, di accelerare e abbassare il ritmo. E anche chi è subentrato ha fornito il suo contributo".

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Thiago Motta Spezia Calcio coach during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

CONTROLLO - Le prospettive adesso sono molto incoraggianti. Dopo un punto in cinque partite c'è uno spazio importante fra lo Spezia e la diciottesima posizione. "Adesso è solo il momento di goderci questa importante vittoria, poi penseremo alle prossime partite. Questo è un risultato importante ma dobbiamo restare umili e con i piedi per terra. Ci sono ancora dei punti in ballo e sono convinto che la sfida fra Salernitana e Venezia si giocherà il primo possibile". Prima della partita si è parlato dell'influenza di Carlo Ancelotti. "Sono dispiaciuto per il PSG ma felice per Carlo. Non sono ancora riuscito a sentirlo ma è un eccellente allenatore, non ha bisogno dei miei complimenti. Sicuramente è stato uno degli esempi più importanti che ho avuto. Nel mio piccolo provo a emulare qualcosa, ma è difficile perché lui è uno dei migliori allenatori al mondo e io sto ancora cercando di crescere accanto a questi ragazzi che ancora una volta hanno mostrato di essere fantastici".