Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spezia senza pace: dopo il caso Thiago Motta, torna il covid. Allenamento sospeso

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Lo Spezia, purtroppo, conosce bene le dinamiche legate alla pandemia che ha condizionato per larga parte l'inizio di questa stagione.

Redazione Il Posticipo

La vittoria a Napoli, chiusura del girone d'andata in area salvezza con il diciassettesimo posto in classifica a debita distanza dalla zona retrocessione in linea con le aspettative tecniche e precedendo squadre più quotate come Cagliari e Genoa. Eppure per lo Spezia la seconda parte del 2021 resta da dimenticare. Chiuso il caso legato al possibile esonero di Thiago Motta, si apre, per la seconda volta, il capitolo covid. Allenamento sospeso.

KOVALENKO - Lo Spezia, purtroppo, conosce bene le dinamiche legate alla pandemia che ha condizionato per larga parte l'inizio di questa stagione, impedendo, di fatto, alla squadra presa in corsa da Thiago Motta, di preparare la stagione nella scorsa estate quando il ritiro è stato reso inutile da un focolaio che ha impedito alla squadra di allenarsi con continuità. Sei mesi dopo, non è finita. "Lo Spezia Calcio comunica che, i tamponi effettuati dai tesserati del Club in previsione del rientro in gruppo dalla sosta natalizia, hanno evidenziato la positivita del calciatore Victor Kovalenko e di un membro dello staff tecnico. Il Club, in accordo con l'ASL spezzina, ha così deciso di annullare la seduta odierna e far effettuare a tutto il gruppo squadra un ciclo di tamponi, in modo da avere una situazione chiara e il più sicura possibile in occasione della ripresa dei lavori, inizialmente prevista per oggi, e posticipata a domani".

THIAGO MOTTA - A dirigere le sedute, quando riprenderanno, Thiago Motta. Il tecnico, come riportato dall'ANSA, è stato confermato dopo un confronto con la dirigenza e il direttore sportivo Pecini. Fra il ds e il tecnico i rapporti sarebbero freddini ma il risultato di Napoli e una classifica inattaccabile hanno contribuito a rialzare le quotazioni del tecnico italo brasiliano che però resta in discussione. Sarà in panchina alla ripresa del campionato contro il Verona prima di un trittico che vedrà lo Spezia affrontare anche Genoa (a Marassi) e Sampdoria. Su Thiago Motta pende ancora la la spada di Damocle di una gestione  che non convince del tutto la proprietà. Fra esclusioni eccellenti e continui cambi di modulo la posizione del tecnico non è ancora solida. Anche perché dal 1 gennaio lo Spezia non dovrà versare i 400mila euro previsti dalla clausola del contratto in caso di esonero...