Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Thiago Motta punta la Salernitana: “Prendiamoci la responsabilità di vincere”

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Terminata la pausa per le Nazionali, sarà lo  Spezia di Thiago Motta a riaprire il campionato contro la Salernitana. Sfida salvezza, punti pesanti.

Redazione Il Posticipo

Terminata la pausa per le Nazionali, sarà lo  Spezia di Thiago Motta a riaprire il campionato contro la Salernitana. Sfida salvezza, punti pesanti. Il tecnico dei liguri è intervenuto in conferenza stampa in vista di uno scontro che vede, tanto per cambiare, lo Spezia in emergenza. Il tecnico però ritiene che la sua squadra abbia idee e risorse necessarie per fare punti.

SALVEZZA - Dopo le belle prestazioni con Juve e Milan, una brutta figura a Verona. Urge ripartire: "Ho sentito la vicinanza della società. Gli infortuni possono essere riconducibili a tante ragioni e una può essere anche legata alla preparazione a scaglioni. Chi ha iniziato con noi non tende a non farsi male. In ogni caso gli infortuni ci sono per tutti, anche per la Salernitana che farà a meno di Ribery. Noi comunque abbiamo preparato la partita a prescindere dalla presenza del singolo. Lo Spezia deve essere consapevole di prendersi la responsabilità di vincere, Ovviamente dovremo fare attenzione alle loro ripartenze. Mi aspetto una Salernitana pronta a chiudere ogni spazio dietro per attaccarci alle spalle in campo aperto. Non dobbiamo concederglielo".

CAGLIARI, ITALY - AUGUST 23: Thiago Motta of Spezia reacts during the Serie A match between Cagliari Calcio v Spezia Calcio at Sardegna Arena on August 23, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

CAMBI - Lo Spezia continua a cambiare pelle. A Verona ha giocato Sher. Gyasi e Verde sono stati spostati sulla linea di centrocampo. "Sher è un ragazzo interessante, a Verona nonostante la partita si sia messa male non ha mai perso la bussola. Verde ha qualità tecniche enormi ma deve migliorare su altri aspetti. Di Gyasi ho stima anche a livello umano. Mi ha sempre dato massima disponibilità ad adattarsi a qualsiasi situazione e in ogni ruolo in cui gli ho chiesto di giocare. Si vede che ha voglia di imparare. In ogni caso io capisco e rispetto le opinioni di tutti. Sono un allenatore che ama analizzare ogni aspetto. Quando vinciamo non sono tranquillo, così come non mi preoccupo se arriva una sconfitta. L'importante è che la squadra trovi il modo di esprimersi al meglio delle proprie potenzialità. Non ho tempo di pensare ad altro se non al bene dello Spezia".