Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spezia, Gotti: “Non avremmo potuto far male alla Roma, ma dovevamo andare al riposo sul pari”

Spezia, Gotti: “Non avremmo potuto far male alla Roma, ma dovevamo andare al riposo sul pari” - immagine 1
Il tecnico dello Spezia analizza il ko interno con la Roma.

Redazione Il Posticipo

Spezia ko contro una Roma lucida e cinica. Sfida sporca, a volte ruvida, decisa dalle giocate individuali dei giallorossi che hanno spostato gli equilibri della partita facendo pesare sulla bilancia la qualità dei singoli. Dybala mette due assist, El Shaarawy e Abraham hanno concretizzato. Gotti ha analizzato la sfida ai microfoni di DAZN.

ERRORI

—  

Roma in controllo e consapevole. Lo Spezia ha giocato la partita che doveva, ma ha pagato l'assenza di Nzola e qualche distrazione e leggerezza di troppo in fase di possesso. La squadra di Gotti, priva del suo centravanti, non ha trovato spazi per far male alla difesa giallorossa e ha concesso qualcosa di troppo. Due disattenzioni da matita blu, altrettante reti. "Di sicuro in una partita come questa non avevamo la possibilità di far male alla Roma. Era una partita da 0-0 fino a pochi secondi dalla fine dell'intervallo. E comunque non mi è piaciuta la squadra. Siamo rimasti in gara quasi fino al termine del tempo, dovevamo andare così negli spogliatoi. Sul 2-0 gli avversari hanno avuto la serenità della gestione e l'idea di palleggiare dentro gli spazi per metterli in difficoltà ha perso senso in relazione alla situazione venutasi a creare sul doppio svantaggio". .

Spezia, Gotti: “Non avremmo potuto far male alla Roma, ma dovevamo andare al riposo sul pari” - immagine 1

PIANO B

—  

Spezia in campo senza Kiwior, ma a questa assenza dovrà rassegnarsi e trovare una soluzione e Nzola. Gotti non vuole che gli assenti diventino alibi. Resta da capire se vi saranno nuovi innesti sul mercato. "La squadra ci ha sempre provato con le qualità a disposizione. Non metto in discussione l'impegno e l'applicazione. Avere Nzola permette di non dare punti di riferimento perché la sua presenza offre diverse soluzioni. Altrimenti diventi monotematico. Ho cercato di modificare lo scacchiere, ma gli scenari sono cambiati in modo piuttosto rapidi quindi la nostra capacità dovrà essere quella di riorganizzarsi velocemente. Un piano B, insomma. Se dovessi chiedere qualcosa, direi che a questa squadra serve sia questo e quello in relazione alle partenze. Dunque qualcosa in difesa che qualche alternativa in avanti".