Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spezia, Gotti: “Hojlund impressionante. Mi è piaciuto l’atteggiamento nel primo tempo, non il risultato”

Spezia, Gotti: “Hojlund impressionante. Mi è piaciuto l’atteggiamento nel primo tempo, non il risultato” - immagine 1
Liguri ko, ma giocandosela a viso aperto.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia esce dalla Coppa Italia sconfitto dall'Atalanta con un punteggio un po' più ampio rispetto a quanto si è visto in campo. La squadra di Gotti ha retto il confronto ed è rimasta in partita sino a tre quarti del match, cedendo alla distanza alla qualità della Dea. Pochi rimpianti ma diverse indicazioni per Luca Gotti che ha analizzato la sfida in conferenza stampa.

KO

—  

Lo Spezia esce, al netto del punteggio, a testa alta sia dalla sfida che dalla competizione. I cambi di Gasperini hanno fatto la differenza. Arrampicarsi sino agli ottavi è comunque un buon risultato. E la squadra sembra in salute. "L'atteggiamento del primo tempo mi è piaciuto. Dopo aver preso due gol in due minuti ho pensato all'imbarcata, ma i ragazzi hanno saputo rispondere e restare in partita. Prima di subire il 4-2 avevamo anche cullato l'idea di riprendere la partita, avevo la sensazione che potessimo togliere ulteriori sicurezze all'Atalanta. Il finale ha detto qualcosa di diverso. Il quarto gol ha chiuso la gare, il quinto la partita. Il risultato non mi piace anche se eravamo consapevoli che l'Atalanta avrebbe giocato una partita del genere. Così come sapevo che avremmo patito dal punto di vista fisico, rendiamo troppi chili e centimetri. In questo senso, Hojlund mi ha impressionato. È evidente che stiamo parlando di un giocatore di livello".

 

Spezia, Gotti: “Hojlund impressionante. Mi è piaciuto l’atteggiamento nel primo tempo, non il risultato”- immagine 2

ELIMINAZIONE

—  

Perdere non fa mai piacere, ma la sfida ha lasciato comunque in eredità diverse indicazioni in vista del campionato che evidentemente conta di più della Coppa. "Verde ha dato tantissimo, Nzola e Holm ci permettono di ripartire aiutandoci anche in fase di alleggerimento. Esposito ha personalità nella gestione della palla, ma anche lui ha commesso come tutti degli errori. Abbiamo cambiato qualcosa, è chiaro che non si possa pretendere tutto e subito in un contesto del genere, ma al netto del risultato posso dire che alcune parti della partita mi sono piaciute".