Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spezia da battaglia, con l’Angers finisce 2-2 e in 10 uomini, ma Gotti è contento: “Visto una buona squadra”

Spezia da battaglia, con l’Angers finisce 2-2 e in 10 uomini, ma Gotti è contento: “Visto una buona squadra” - immagine 1
Lo Spezia ritorna dallo stadio Raymond Kopa, dedicato a un mito del calcio francese, con un buon pareggio contro l'Angers. Protagonisti Nzola e Verde.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia ritorna dallo stadio Raymond Kopa, dedicato a un mito del calcio francese, con un buon pareggio. La squadra di Gotti si presenta molto rimaneggiata, con le assenze di Mraz, Nguiamba, Sher, Ekdal, Capradossi, Stijepovic, Reca, Amian e Ferrer, oltre che quella di Daniel Maldini, arrivato da troppo poco per poter essere del match, e di Caldara, che ha avuto un permesso in quanto sta per diventare papà. Ma questo non impedisce ai bianconeri di fare una buona figura contro l'Angers, anche perchè giocano dall'inizio due dei calciatori di cui si parla di più per quanto riguarda il mercato in uscita, Provedel e Maggiore.

Nzola mattatore, Verde goleador

A fare la parte del leone è Nzola, che crea gli assist per entrambe le reti dei liguri, una realizzata da Verde e una...dagli avversari, con Doumbia che si lancia su un cross dell'attaccante bianconero e lo spedisce nella sua porta. Lo Spezia ha reagito bene, perchè era andato in svantaggio qualche minuto prima dopo la rete francese di Honou. Una situazione che si è ripetuta anche nella ripresa, quando il fantasista ha di nuovo riportato il match in parità in seguito al secondo vantaggio. dell'Angers, realizzato da Sima. Il match è stato particolarmente duro dal punto di vista agonistico, come dimostra il fatto che entrambe le squadre hanno chiuso in dieci, con le espulsioni di Bentaleb per l'Angers e di Agudelo per lo Spezia.

Buone sensazioni per Gotti

Gotti dunque ricava buone sensazioni dalla partita, esclusa l'uscita dal campo di Antiste, dolorante dopo la fine del primo tempo e sostituito proprio da Verde. E il tecnico ha spiegato dopo il match che quello che ha visto gli è piaciuto. "Ho visto uno Spezia a tratti bene, anzi molto bene. Era una partita con alta intensità agonistica, con qualche botta di troppo. Andiamo a casa con qualche acciacco ma sappiamo che in questo momento è normale. La squadra ha sempre gestito abbastanza bene la partita, i loro gol sono arrivati un po' come fulmini a ciel sereno". Ma la reazione c'è stata ed ha avuto successo. Tutti passi verso l'inizio di un campionato che si prospetta non certo semplice, visto il valore di alcune delle neopromosse. Dunque, uno Spezia...da battaglia va più che bene!