calcio

Specialità gol olimpico: Samassekou, “infiltrato” nel club…

Redazione Il Posticipo

Ebbene sì. Né Maradona, né Pelè. Il record dei gol segnati da calcio d’angolo appartiene però  a un marchigiano nato a Loreto nel 1953. Il suo nome è Massimo Palanca, calciatore degli indimenticabili anni ’80, specialista assoluto dei gol olimpici. Ben 13 le realizzazioni in carriera dalla lunetta. Palanca raggiunge l’apice della sua carriera con la maglia del Catanzaro. Un omino di 169 centimetri, dai baffi riconoscibili anche al buio e da distanza siderale. Calza il 37 di piede, scarpe confezionate si misura dalla “Pantofola d’oro”. Del resto, il suo era un sinistro niente male.  Si presenta al grande calcio (anche se in quella circostanza segna “solo” una volta da corner) il 4 marzo del 1979 in un Roma-Catanzaro da Guinnes dei primati. Tripletta all’Olimpico. Un bomber di provincia capace di uccellare portieri di tutta Italia con le sue parabole beffarde. Una vera sentenza.

Potresti esserti perso