Spalletti, un tribuno senza senatori…

La conferenza stampa di Spalletti lascia molti dubbi in merito alla gestione del gruppo. Il tecnico rinuncia ai senatori. Come reagirà la squadra?

di Luigi Pellicone

Luciano Spalletti non le manda a dire: ne ha per tutti. Totti e la Roma, Brozovic e il suo atteggiamento, senza lesinare qualche altra stoccatina qua e là, tanto per non scontentare nessun. Tranne, evidentemente, chi rischia di ritrovarsi all’improvviso in panchina. Parole forti e scelte determinanti. Occhio però alle conseguenze anche immediate. In chiave di spogliatoio e di mercato. L’Inter rischia di ritrovarsi sul punto di implodere.

Spalletti tribuno senza senatori

Attenzione agli equilibri interni: le esclusioni di Candreva, Perisic e Brozovic innescano bombe a orologeria in uno spogliatoio già abbastanza caldo. Spalletti dovrà prestare molta attenzione alla gestione del gruppo. La promozione improvvisa di Karamoh, per quanto giustificata dal risultato e dalla prova offerta contro il Bologna, rischia di incancrenire il rapporto con alcuni senatori. Anche il trattamento riservato a Brozovic è stato particolarmente duro. Spalletti, senza mezzi termini, l’ha definito un depresso che, in questo momento, non serve alla squadra. Non esattamente il modo migliore per recuperare un calciatore in difficoltà.

Icardi? Nuovo mal di…pancia

Insospettisce anche il nuovo riposo forzato di Icardi, specialmente nella settimana che ha visto saltare il banco. Sembra che Wanda Nara abbia rifiutato un’offerta da 7,5 milioni di euro annui e che ciò sia coinciso con un improvviso mal di pancia. Possibile che il puntero argentino abbia abusato di…pan di Spagna? O forse wurstel? Le ultimissime voci lo vedono diretto in Germania. Il Bayern Monaco si sta privando di Lewandowski, con ogni probabilità destinato, lui sì, al Real Madrid. La società tedesca, dell’amico Rummenigge, avrebbe individuato proprio in Maurito l’attaccante leale per sostituire il centravanti polacco. Al netto delle voci, il Bayern Monaco ha realmente ciò che più interessa all’Inter. Arturo Vidal, sogno neanche troppo proibito di Spalletti e Sabatini. Insomma, la vigilia della sfida di Marassi si arricchisce di piccanti particolari di mercato. Attenzione che non siano indigesti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy