Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spal, l’addio di Semplici: “Certamente non era questo il finale che speravo”

Semplici, è finita. Dopo la doppia promozione dalla C alla A e due salvezze straordinarie, il rapporto fra il tecnico e la Spal si è interrotto. Il tecnico ha voluto salutare e ha lasciato che i suoi sentimenti si esprimessero attraverso una...

Redazione Il Posticipo

Semplici, è finita. Dopo la doppia promozione dalla C alla A e due salvezze straordinarie, il rapporto fra il tecnico e la Spal si è interrotto. Fatale la sconfitta con il Sassuolo che rende sempre più complicata la lotta per la permanenza in serie A. La società si è affidata a Luigi Di Biagio. Semplici però ha voluto salutare e ha lasciato che i suoi sentimenti si esprimessero attraverso una lettera pubblicata su Instagram.

ADDIO -  Ecco il testo della lettera di commiato dalla società e dalla città. "Ci ho pensato molto,ma le parole,quelle giuste ,in momenti come questi faticano ad uscire. Sono passati sei anni dalla volta che ho fatto conoscenza con questa città magnifica, sei anni da quando ho abbracciato la tifoseria e questi colori che fino ad oggi mi hanno accompagnato. Sei anni da quando con dedizione, coraggio, rispetto sono entrato nel progetto SPAL"

SCALATA - Non deve essere facile, per Semplci, lasciare una città e una squadra che ha portato dalla serie minori sino alla Serie A. Una scalata che l'ex tecnico definisce indimenticabile. "Sono orgoglioso di aver raggiunto obiettivi impensabili, orgoglioso e felice di aver avuto la possibilità di lavorare in una società come questa. Certamente non era questo il finale che speravo, che desideravo, e con dispiacere finisce adesso il mio percorso a Ferrara. Ma voglio ringraziarvi tutti quanti per il calore e l'accoglienza di una città che porterò nel cuore, e che sarà sempre la mia seconda casa. Ringrazio la famiglia Colombarini, Presidente, Direttore, Giocatori, Dottori, Fisioterapisti, Magazzinieri e tutti coloro che hanno collaborato per il raggiungimento degli obiettivi. Un grazie particolare a tutto il mio Staff che ha condiviso con me questo straordinario cammino. Vi auguro il meglio. Forza SPAL. un Abbraccio Leonardo".