Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spagna, si va verso lo scontro Lega – Federazione

Le Lega ha risposto, tramite i propri legali, alla Federcalcio. Oggetto del contendere, la classifica finale.

Redazione Il Posticipo

Spagna, si prevede un lunghissimo braccio di ferro fra Lega e Federazione. Come riportato da AS, la Liga ritiene che la Federazione abbia abusato dei suoi poteri approvando nel suo Comitato dei delegati i criteri di classificazione per le prossime competizioni europee nel caso in cui la Lega spagnola non finisca.

CONTESA - Oggetto del contendere la classifica finale. L'ipotesi che l'ultima giornata giocata determini le posizione per partecipare alle prossime competizioni UEFA non è andata bene alla Lega Spagnola. E con tanto di lettera scritta dia propri legali è pronta a scendere in campo... legale. "Vorremmo affermare che la disputa delle competizioni internazionali per club organizzate dalla UEFA si lega al merito sportivo ottenuto ed è un diritto che deriva dalle conseguenze finali qualificanti di tali competizioni".

COMPETENZA - La lettera poi pone il punto sulla competenza. "Non è responsabilità della RFEF presentare questo tipo di proposte. Qualsiasi decisione che influisca sulla concorrenza professionale deve essere decisa dala Liga o, se  in coordinamento con la RFEF. I criteri sui diritti di accesso alle competizioni europee sono di competenza della UEFA, attraverso gli accordi dei rispettivi Comitati, tra cui la rappresentazione delle leghe professionistiche europee. insieme ad altre parti interessate nel calcio europeo. Gli accessi sono già determinati in essi in base alla classificazione della competizione nazionale e al campione della competizione di Coppa Nazionale".

CONSIDERAZIONI - Vi sono anche alcune precisazioni: "C'è ancora molto tempo per giocare la finale di Coppa e per determinare chi dovrebbe essere il club che dovrebbe partecipare alle prossime edizioni UEFA. Per tutte queste ragioni, non può essere discusso o concordato in alcun senso perché è già definito e concordato dall'organismo competente della UEFA e, inoltre, aggiungiamo che qualsiasi tipo di decisione a livello nazionale, se così fosse, dovrebbe essere concordato con la LaLiga poiché influenza chiaramente e direttamente la concorrenza in termini di competitività e integrità".