Spagna, incredibile ma vero: il Levante è senza portiere… per colpa delle elezioni!

Spagna, incredibile ma vero: il Levante è senza portiere… per colpa delle elezioni!

Qualche settimana fa, un tifoso del Betis ha spiegato con una lettera allo Stato di non poter fare il suo dovere da presidente di seggio per vedere il derby con il Siviglia. Il supporter biancoverde, però, potrebbe pensare che c’è chi sta peggio. E che, per colpa delle elezioni…potrebbe non giocare.

di Redazione Il Posticipo

La tornata elettorale in Spagna di questo weekend sta causando parecchi problemi. E non si parla solo delle tensioni politiche, con il caso della Catalogna a tenere banco. Le votazioni hanno parecchia influenza anche…sul calcio. Qualche settimana fa, un tifoso del Betis ha spiegato con una lettera allo Stato di non poter fare il suo dovere da presidente di seggio, perchè non vedere il derby con il Siviglia (che si tiene proprio domenica 10) gli avrebbe creato problemi, non permettendogli di svolgere al meglio il suo lavoro. Il supporter biancoverde, però, potrebbe pensare che c’è chi sta decisamente peggio. E che, per colpa delle elezioni…potrebbe non giocare.

SCRUTATORE – Come riporta il Sun, il Levante rischia di avere parecchi problemi per la trasferta a Bilbao. Il suo portiere di riserva, Oier Olazabal, è fuori per un infortunio alla caviglia. E quello titolare, Aitor Fernandez deve fare…la riserva. Sì, ma al seggio elettorale. L’estremo difensore è stato sorteggiato come scrutatore aggiuntivo e potrebbe dover passare l’intera giornata di domenica a verificare che le operazioni di voto si svolgano regolarmente. Non essendo (almeno in questo caso) un…titolare fisso, c’è la possibilità che si liberi dall’impegno se tutti gli altri colleghi saranno presenti al seggio, ma in teoria c’è il rischio che Fernandez non possa lasciare il suo posto di lavoro temporaneo.

DI CORSA A BILBAO – Se invece dovesse riuscire a ottenere il via libera, nella sfortuna che lo ha fatto sorteggiare, il portiere è persino stato fortunato. Il Levante è infatti impegnato a Bilbao, che è appena a un’ora di macchina da Mondragon, il paese natale di Fernandez e anche quello in cui sarà impegnato come scrutatore dalle 8 di mattina. La partita è a mezzogiorno e quindi, nel caso di una…licenza temporanea dall’obbligo di presenza al seggio, l’estremo difensore potrebbe essere al San Mames in tempo per scendere in campo contro l’Athletic. Se il Levante avesse giocato in casa, a Valencia, anche questa eventualità sarebbe stata decisamente da escludere. Ora, dipende tutto dai suoi concittadini. E l’importante è che tra gli altri scrutatori…non ci sia nessun biancorosso!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy