Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spagna-Giappone, Hugo Sanchez e l’odore di biscotto: “Te lo assicuro, volevano perdere per evitare il Brasile”

Spagna-Giappone, Hugo Sanchez e l’odore di biscotto: “Te lo assicuro, volevano perdere per evitare il Brasile” - immagine 1
Sono in molti a pensare che alla fine persino l'integerrimo Luis Enrique si sia fatto convincere...dal fascino del biscotto. E tra quelli che la pensano esattamente così c'è un mito del calcio messicano ma anche spagnolo, ovvero Hugo Sanchez!

Redazione Il Posticipo

Continua a fare parecchio discutere la partita tra Spagna e Giappone, che ha regalato a entrambe le squadre il pass per la fase a eliminazione diretta, eliminando nel contempo dalla Coppa del Mondo 2022 la Germania. Il fatto che la Spagna, arrivando seconda nel suo girone, sia finita nella parte di tabellone in cui non incontrerà il Brasile lascia pensare e sono in molti a pensare che alla fine persino l'integerrimo Luis Enrique si sia fatto convincere...dal fascino del biscotto. E tra quelli che la pensano esattamente così c'è un mito del calcio messicano ma anche spagnolo, ovvero Hugo Sanchez, cinque volte capocannoniere della Liga con le maglie di Atletico e Real Madrid.

La sconfitta della Spagna

—  

Parlando a ESPN, Hugo Sanchez si è detto particolarmente convinto del fatto che la Spagna abbia cercato di perdere, in modo da evitare di incontrare il Brasile ai quarti di finale. E a domanda ben precisa, risponde senza troppi peli sulla lingua. "Te lo assicuro. Non ero lì e non posso essere nella testa di Luis Enrique, ma Luis Enrique avrà pensato quale era il modo per evitare il Brasile ai quarti di finale". Certo, perdere col Giappone però significava rischiare. E quando la Costa Rica è passata in vantaggio sulla Germania, anche la Spagna era fuori dai Mondiali. "Ovvio, c'è un rischio e tu quel rischio te lo giochi", spiega Hugo Sanchez.

La spiegazione di Hugo Sanchez

—  

Anzi, per spiegare meglio come sono andate le cose, l'ex centravanti ha spiegato che quando era allenatore dei Pumas UNAM ha schierato appositamente una squadra imbottita di riserve per evitare un avversario pericoloso nei playoff del campionato messicano. La sua squadra ha subito una goleada dal Guadalajara e a lui è andata bene così, perchè "era quello che volevo". Dunque, succede che gli allenatori partano con l'intenzione di perdere una partita? Hugo Sanchez ne è convinto, anche se nessun tecnico lo ammetterà mai apertamente. "Luis Enrique non dirà nulla, noi allenatori non diciamo mai nulla, mica diciamo 'abbiamo lasciato che ci battessero'. Basta semplicemente dire 'preferisco che sia andata così'". E il biscotto...è servito bello fragrante!