Spagna, Casillas dice no: non si candida in Federazione

Casillas, amato da tifosi e colleghi, una sorta di “sindacalista” nel mondo del calcio. Sembrava destinato a candidarsi per un posto in federazione ma pare aver rinunciato.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono i giocatori di calcio e poi ci sono le leggende. Così benvoluti dai colleghi che vorrebbero essere rappresentati da loro quando smetteranno di giocare. Magari indossando giacca e cravatta. Uno di questi è Iker Casillas che è sempre stato una sorta di “sindacalista” nel mondo del calcio. Sembrava destinato a candidarsi per un posto in federazione ma come riportato da Marca,  pare aver rinunciato.

NIENTE ELEZIONI – Iker Casillas, che era dato per tutti come grande favorito a un ruolo importante nei “palazzi” del calcio spagnolo non si candiderà per le elezioni per la federazione. L’ex portiere del Real Madrid e Campione del Mondo 2010 aveva espresso il desiderio di arrivare ai vertici di lega all’inizio del 2020, ancor prima di appendere i guantoni al chiodo. Poi però è arrivata la pandemia che ha paralizzato il calcio e le istituzioni. E lo stop ha improvvisamente rimescolato le carte. Quando era stato annunciato lo stato d’emergenza, Casillas aveva semplicemente detto che non era il momento di parlare delle elezioni. La notizia non ha ancora avuto seguito di dichiarazioni da parte di Casillas ma qualcuno ha ipotizzato anche le motivazioni del passo indietro.

I MOTIVI – Sembra che le elezioni siano previste per il 17 agosto e i candidati sono ovviamente tenuti a farsi avanti. L’operato di Rubiales non ha mai conquistato il favore dell’ex portiere della nazionale spagnola e lui voleva, politicamente, contrastarlo. Però sembra che il capitano della Roja Campione del Mondo non abbia una squadra. Certo, ciò potrebbe comportare qualche vantaggio per il suo avversario che potrebbe essere rieletto o riuscire a contrastarlo con l’esperienza e con le sue teorie di un duello non alla pari. L’insieme di fattori unito a una situazione che non era prevedibile, potrebbe dunque essere, seocndo il quotidiano spagnolo, alla base del suo momentaneo passo indietro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy