Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Spagna, ancora tutti contro Van Boekel: in Catalogna pubblicano la lista dei suoi errori al VAR…

Spagna, ancora tutti contro Van Boekel: in Catalogna pubblicano la lista dei suoi errori al VAR… - immagine 1
Il signor Pol van Boekel, olandese, è diventato famoso in Catalogna per quanto avvenuto nel match contro i nerazzurri. E le testate spagnole...fanno la lista dei suoi errori davanti allo schermo!

Redazione Il Posticipo

Quello dell'arbitro è certamente un mestiere complicato, perchè non è facile prendere in una frazione di secondo decisioni che possono cambiare le sorti di una partita, di un campionato o di un torneo a eliminazione diretta. E, come dimostrano un paio di casi nella nostra Serie A, persino la presenza del VAR non permette di eliminare gli errori al 100%, vuoi perchè...le telecamere si scordano qualcuno quando si calcola il fuorigioco o perchè, anche con le immagini a disposizione, si può valutare erroneamente una situazione. Dunque, partono gli insulti e i complottismi, dimenticandosi che i fischietti sono esseri umani e come tali hanno un cuore e anche dei sogni. Come l'arbitro del VAR di Inter-Barcellona.

Gli errori di Van Boekel

Il signor Pol van Boekel, olandese, è diventato famoso in Catalogna per quanto avvenuto nel match contro i nerazzurri. Il presunto fallo di mano di Dumfries non è stato neanche rivisto dall'arbitro, lo sloveno Vincic, perchè dalla sala VAR non lo hanno richiamato al monitor. E Xavi e i suoi non l'hanno presa bene, anche considerando che, come racconta MundoDeportivo, ci sono precedenti con Van Boekel, non esattamente riguardanti il Barcellona, ma che hanno lasciato il segno in alcuni casi. Come il campionato olandese che un suo errore ha consegnato al Feyenoord ai danni del PSV, o la mancata revisione dell'intervento su Donnarumma in PSG-Real Madrid della scorsa Champions League, per non parlare del fallo di mano di Celik in Italia-Turchia degli scorsi Europei.

Il sogno del Camp Nou

Insomma, un fischietto che dietro al monitor non sembra perderci moltissimo e che ha fatto infuriare il Barcellona. E pensare che oltre dieci anni fa Van Boekel, parlando al sito della federazione olandese, aveva rivelato che arbitrare i blaugrana al Camp Nou era uno dei suoi più grandi sogni. Al netto di quanto accaduto a San Siro, sarà complicato che accada, considerando che il direttore di gara ha 47 anni e che non arbitra partite internazionali dal 2019, limitandosi al lavoro al VAR. Possibile invece che venga designato per mettersi davanti allo schermo in una gara casalinga dei catalani, come avvenuto già nel 2021 (con altra sconfitta del Barça). Ma visto come sono andate le cose a Milano, Rosetti e soci se ne guarderanno bene...