Southgate: “Ho visto un calcio di alto livello. E stiamo imparando a soffrire”

L’Inghilterra studia da grande e supera un esame importante. 2-1 al Belgio

di Redazione Il Posticipo

L’Inghilterra studia da grande e supera un esame importante. 2-1 al Belgio, avversario storicamente scomodo. L’ultima vittoria in un torneo internazionale risale ai mondiali del 1990. Trenta anni dopo la nazionale di Sua Maestà incassa coraggio e fiducia, oltre al primato nel gruppo. E Southgate, come riportato dalla BBC, è molto soddisfatto dei suoi.

COMPATTI – Il commissario tecnico esalta la compattezza della squadra. “Nel secondo tempo ci siamo mossi molto bene. In queste partite è impensabile vincere giocando solo con il pallone. Quando affronti squadre come il Belgio, è fondamentale sapersi muovere negli spazi in entrambe le fasi e ci siamo riusciti. Sul gol di Lukaku non dovevamo farci sorprendere in transizione ed essere più decisi nella protezione del pallone. E forse potevamo anche posizionarci meglio. Però ci siamo ritrovati nella tempesta e la capacità di riaprire e ribaltare la partita è stata davvero impressionante”.

MIGLIORIE – Ci sono ancora alcune lacune da colmare. “Sono molto fiducioso per il futuro, anche se ho la consapevolezza che dobbiamo migliorare sotto diversi aspetti. Adesso dobbiamo goderci questa vittoria senza cullarci troppo. Sono comunque soddisfatto perché ho visto un calcio di alto livello. E siamo riusciti a giocarlo nonostante la presenza di molti giocatori ancora giovani. Adesso però urgono immediate conferme contro la Danimarca”.

PROSPETTIVE – Vincere con il Belgio, oltre ai punti, porta anche parecchia autostima. “Abbiamo affrontato una nazionale di vertice e sapevamo come e quanto ci avrebbero creato difficoltà. Nel primo tempo soprattutto ci hanno messo in imbarazzo con le sovrapposizioni sulle fasce. Dovevamo essere capaci di resistere e reagire e l’abbiamo fatto. A volte si deve soffrire per vincere e noi stiamo imparando a farlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy