Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Southgate è…un dead man walking: l’83% dei tifosi inglesi vuole esonerarlo prima dei mondiali!

Southgate è…un dead man walking: l’83% dei tifosi inglesi vuole esonerarlo prima dei mondiali! - immagine 1
Il rush finale verso i mondiali in Qatar è appena cominciato, ma questo non significa che per qualcuno non possa essere già finito. E la sconfitta contro l’Italia può aver condannato Gareth Southgate…

Redazione Il Posticipo

Il rush finale verso i mondiali in Qatar è appena cominciato, ma questo non significa che per qualcuno non possa essere già finito. Già, perché non sta scritto da nessuna parte che non si può esonerare un commissario tecnico poco prima che inizi la manifestazione. Certo, non è il massimo della vita, ma se si pensa che con l’allenatore attuale le possibilità di fare bene siano ridotte al minimo, la federazione può tranquillamente decidere di fare la rivoluzione e cambiare tutto. Dunque, dopo la sconfitta contro l’Italia che significa retrocessione in Nations League, Gareth Southgate è avvisato: la sua panchina è appesa a un filo. E se dipendesse dalla tifoseria, il CT sarebbe già stato esonerato.

L’83% dei tifosi vuole l’esonero

I fischi di chi era presente a Milano al termine del match erano abbastanza chiari, ma in patria qualcuno si è premurato di chiedere conferma anche a chi in Italia non c’era. E come spiega il Sun, il risultato è un plebiscito e non certo a favore di Southgate. Il tabloid ha chiesto alla sua platea su Twitter quale dovrebbe essere il destino del CT e la risposta non potrebbe essere più chiara: l’83% dei tifosi ne chiede immediatamente la testa, per non pregiudicare le possibilità di fare bene ai mondiali. Una situazione non invidiabile per il tecnico, che a quattro anni dal quarto posto in Russia, che gli aveva consegnato il cuore dei supporter, si è ormai trasformato in indesiderato.

Dead man walking

La verità però è che non si tratta di un cambiamento recente da parte dell’opinione pubblica inglese. Le prime avvisaglie c’erano già state dopo la sconfitta di Wembley nell’estate 2021, perché dopo aver sognato di riportare il calcio a casa ai tifosi non è piaciuto risvegliarsi e vedere che la coppa invece volava verso Roma. Poi ci hanno pensato le ultime, desolanti partite dei Tre Leoni. Che spiccano decisamente per livello di individualità, ma che non riescono a esprimere un calcio coerente con le loro potenzialità. E se i calciatori ci sono, ma il gioco e i risultati no, di chi può essere la colpa? Ma chiaramente del CT, insultato a più riprese proprio da quegli utenti Twitter che ne vogliono l’esonero, che lo definiscono un “dead man walking”, un condannato a morte. Al momento da Soho Square non ci sono indicazioni che la richiesta popolare sarà accettata. Ma se le cose dovessero peggiorare nei prossimi giorni, il mondiale 2022 di Southgate potrebbe finire prima ancora di cominciare…