Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Southgate: “Capisco i fischi del pubblico, ma al di là del risultato ho visto aspetti positivi”

Southgate: “Capisco i fischi del pubblico, ma al di là del risultato ho visto aspetti positivi” - immagine 1
Il tecnico nel mirino della critica inglese. Inghilterra retrocessa.

Redazione Il Posticipo

Un gol di Raspadori affonda l'Inghilterra di Southgate che oltre ad essere fuori dai giochi è già retrocessa in Lega B con una giornata d'anticipo. Al netto dell'ultimo posto del girone, nel mirino della critica inglese c'è soprattutto la prestazione di una squadra che fatica da tempo a trovare la via del gol. Nel mirino, Southgate. Il ct inglese, come riportato dal Sun,  è andato a salutare i tifosi inglesi che hanno ricambiato però con una bordata di fischi. Non benissimo in vista del Mondiale. Southgate in conferenza stampa analizza la sfida e la sconfitta contro gli azzurri.

FISCHI

Inghilterra che non piace. Da diverso tempo. Southgate però vede progressi. "Credo sia difficile criticarci per la conduzione della partita. Abbiamo mantenuto un buon possesso palla e calciato diverse volte con pericolosità verso la porta di Donnarumma. Ci è mancata un po' di qualità in fase offensiva ma al netto del risultato ci sono degli aspetti positivi. Altri davvero  promettenti. Fatico a capire perché non riusciamo a trovare la via della rete e capisco la reazione del pubblico e i fischi, perché i risultati non sono soddisfacenti. Tuttavia sono convinto che la strada sia quella giusta, nonostante la sconfitta. Spero di vedere progressi tangibili sin dalla prossima gara. Per il momento sono consapevole che arriveranno tante critiche ma spero che ricadano su di me e non sui calciatori".

PROSPETTIVE

La nazionale inglese è, sulla carta, una delle favorite per i prossimi mondiali. Le prospettive non sono delle migliori. A partire dalla retrocessione. "Eravamo in un gruppo contro avversari di altissimo livello, il percorso non è stato certo  ricco di soddisfazioni. La retrocessione dà fastidio perché va ad intaccare la qualificazione al prossimo Europeo. Non posso negare che la situazione non è esattamente l'ideale, ma ripeto di aver visto dei miglioramenti. Ho avuto la sensazione che questa partita potesse essere vinta, c'erano anche i margini per trovare il risultato pieno ma non è stato possibile. Resta solo una partita prima dell'esordio mondiale, ma cercherò di sfruttare quel poco tempo a disposizione per focalizzare l'obiettivo e tenere viva l'idea che possiamo vincere il Mondiale".