Soudani, un gol che vale un milione di sterline…perse

Incredibile in Inghilterra. Il pareggio del Nottingham al 91′ (con rigore sbagliato e ribadito in rete) fa perdere un milione di sterline a uno sfortunato giocatore di “Supersix”.

di Redazione Il Posticipo

Un calcio di rigore può cambiarti la vita. Specialmente se ci sono in palio un milione di sterline. Tutta “colpa” del Nottingham. Un tifoso inglese vive la storia di Robin Hood da protagonista in negativo. Sarebbe diventato ricco, ma è rimasto povero….

SUPER SIX – Come riporta l’Evening Standard, lo scommettitore aveva giocato al Super Six, ovvero una serie di risultati esatti che, se azzeccati in combinazione, permettono di vincere sino a un milione di sterline. Ebbene, sino a pochi istanti dal termine di Wigan -Nottingham Forest un fortunato “punter” aveva in tasca la giocata che gli avrebbe cambiato la vita. Wigan in vantaggio 2-1 e mancano pochi secondi al termine. La sfortuna, però, ci ha messo lo zampino, nel modo peggiore possibile… A pochi istanti dal termine del match, calcio di rigore per il Forest. Sembra finita? Non lo è. Chi scommette, sa che un calcio di rigore al 75% è pari a un gol, quindi c’è una possibilità su quattro che il punteggio resti cosi come è, garantendo comunque il milione di sterline. Tutte le speranze sono su Walton, il portiere del Wigan…

PARAT…OH NO! – E quindi, oltre a quelli dei tifosi dei Garibaldi Reds, al 91’ di gioco anche gli occhi dello sfortunato scommettitore sono puntati nell’area di rigore del Wigan. Sul dischetto, Lewis Grabban. Cosa pensa e quali emozioni vive chi ha, potenzialmente, un milione di sterline in tasca legate a una conclusione dal dischetto? Il portiere del Wigan lo para? Sì, lo para. Anzi, no. La gioia è destinata a durare pochissimi secondi. Walton respinge, e quel milione di sterline resta in tasca il tempo necessario a un altro calciatore del Forest, l’algerino Soudani, per ribadire la palla in rete. Tap-in. Tapino lui. Addio sogni. Addio milione. Se (domandarselo è lecito) lo scommettitore è sopravvissuto allo stress, non dimenticherà molto facilmente né questo weekend né il Nottingham Forest. Robin Hood, questa volta, si è preso un weekend di ferie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy