Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sosta e minutaggi: Napoli, Juve e Inter le più “penalizzate”

UDINE, ITALY - JANUARY 15:  Head coach of AS Roma Luciano Spalletti looks in during the Serie A match between Udinese Calcio and AS Roma at Stadio Friuli on January 15, 2017 in Udine, Italy.  (Photo by Dino Panato/Getty Images)

La serie A è pronta a rimettersi in moto, anche se diversi interpreti non si sono mai fermati: tantissimi calciatori erano in giro con le loro nazionali. Napoli, Juve e Inter le più "penalizzate"

Redazione Il Posticipo

Solita... sosta. A ogni pausa legata agli impegni delle nazionali, il ritornello non cambia. Si gioca tanto, troppo e il calendario è intasato. La serie A è pronta a rimettersi in moto, anche se diversi interpreti non si sono mai fermati: tantissimi calciatori erano in giro con le loro nazionali. Resta solo da capire quale sia stata la squadra che ha concesso più minuti.

SINO A 1000' - Secondo i dati rivelati da transfertmarkt, poco meno di un terzo di serie A è rimasta sotto la soglia dei 1000' di gioco concessi alle nazionali. La più riposata è l'Udinese, che ha visto i suoi scendere in campo per appena 423', 50 minuti in meno del Genoa. Abbastanza fresco anche il Venezia, che è il primo club a superare la soglia dei cinquecento minuti di gioco (545'). A 618' c'è la Salernitana, che precede la Sampdoria, che salta a piè pari le sette centinaia e concede 824' alle nazionali. Appena sotto i 1000' di gioco Spezia (910') Empoli (958') e Fiorentina (969').

DA 1000' A 1999' -  A metà classifica, fra i 1000 e i 2000 minuti giocati, la media borghesia del calcio italiano con qualche "intromissione" delle big. La prima squadra a sforare le quattro cifre in termini di tempo concesso alla nazionale è il Cagliari di Semplici con 1038'. Il Milan tutto sommato non può lamentarsi troppo, avendo accumulato "appena" 1198' meno del Sassuolo (1203').  Curioso che Bologna e Lazio abbiamo fermato le lancette in contemporanea (1275' per entrambe) mentre Di Francesco ha un contachilometri leggermente più usurato dai 1324' giocati dai calciatori dell'Hellas. Il Torino si ferma a 1384'. Cifra tonda per la Roma, che ha concesso esattamente 1500'. Gasperini si è lamentato parecchio degli impegni legati al calendario, ma tutto sommato all'Atalanta non è andata malissimo. La Dea si è piazzata ai piedi del podio, sotto quota 2000' per una inezia. 1949, i minuti concessi dai nerazzurri alle nazionali.

OLTRE 2000' - Infine i club stakanovisti, che non a caso rappresentano anche le principali indiziate per il titolo o la lotta Champions. Gli impegni internazionali si faranno sentire eccome per il Napoli. La squadra di Spalletti è la prima a sforare il tetto dei 2000 minuti concessi alle nazionali. 2019' di calcio per i nazionali azzurri. Ancora più impegnata la Juventus, che si è fermata a quota 2326. Chi ha pagato la tassa maggiore, però, è l'Inter che ha giocato 2534'.