Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Solskjaer, un mese per ritrovare la rotta…. o affondare

Solskjaer, un mese per ritrovare la rotta…. o affondare

Dopo aver perso tre delle ultime quattro partite il futuro del tecnico norvegese è nuovamente in bilico.

Redazione Il Posticipo

Solskjaer è nuovamente sull'altalena. Dopo aver perso tre delle ultime quattro partite il futuro del tecnico norvegese è nuovamente in bilico. E la sfida con il Villarreal è una delle tappe che potrebbero rimetterlo in carreggiata oppure aprire ufficialmente la crisi che già cova sotto la cenere. Una delle prime scintille è stata generata dalla sconfitta contro l'Aston Villa.

CRISI - L'inizio di stagione caratterizzato dai gol di Cristiano Ronaldo è già un ricordo. Secondo quanto riportato oltremanica dal Sun, la fiducia della dirigenza è ai minimi storici, anche perché questa volta gli è stato affidato un progetto tecnico di altissimo spessore. Nessun giovane da lanciare, ma stelle affermate. Innestare in rosa gente del calibro di Varane, Ronaldo e Sancho senza avere risultati non potrà bastare per guadagnarsi la riconferma. In parole povere: deve vincere, non avvicinarsi a farlo.

CICLO - In questo senso, le sfide sino alla prossima sosta potranno chiarire ambizioni e ruolo dello United. I Red Devils giocheranno scontri diretti in Premier e una tutti gli avversari più scorbutici in Champions. Il tecnico norvegese dovrà cercare di vincere contro il Villarreal e con l'Everton, per rimettersi in carreggiata nel girone di Champions e in Premier. Quindi la strada si inerpica. Trasferta a Leicester, mai facile. E la mina vagante Atalanta in Champions. Se tutto andrà come deve e si spera lo United sarà pronto per il tour de force.

 MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 25: Ole Gunnar Solskjaer, Manager of Manchester United with Bruno Fernandes after the Premier League match between Manchester United and Aston Villa at Old Trafford on September 25, 2021 in Manchester, England. (Photo by Gareth Copley/Getty Images)

BIG -  L'ultima settimana di ottobre sarà davvero impegnativa. Il 24 ottobre si gioca la grande classica contro il Liverpool. Poi la trasferta in casa degli Spurs. A novembre si tireranno le somme. Ritorno, in casa dei bergamaschi, probabilmente decisivo per la qualificazione in Champions e il sei novembre il derby contro il City. A quel punto, lo United dovrà togliersi la maschera. E non ci sarà più tempo né modo di tornare indietro e cambiare rotta. A quel punto, Solskjaer dovrà raddrizzare la nave. O rischierà seriamente di affrontare.