Solskjaer si esalta. “Mettiamo in campo qualità eccezionali”

Lo United di Solskjaer si scrolla di dosso alcuni dubbi e torna a candidarsi ad un ruolo da protagonista in Premier.

di Redazione Il Posticipo

Una vittoria in casa del West Ham in rimonta, il ritorno di Pogba, la conferma di Fernandes e la continuità di Greenwood. Una partita decisa dalla panchina. Lo United di Solskjaer si scrolla di dosso alcuni dubbi e torna a candidarsi ad un ruolo da protagonista in Premier. Il tecnico ha analizzato la sfida ai microfoni della BBC.

AZZECCATO – Il tecnico norvegese non ha sbagliato una mossa. “I calciatori hanno il dovere di farsi trovare pronto. Bruno Fernandes e Rashford sono entrati e hanno fatto il loro dovere. Nel primo tempo abbiamo avuto possesso palla mentre nel secondo tempo li abbiamo la qualità era decisamente migliore. Abbiamo un ottimo finalizzatore in Greenwood stiamo solo aspettando che la sua stagione decolli”. Come lo United dopo un inizio a singhiozzo. “A volte tutto dipende dalle sottigliezze. Contro Chelsea e Arsenal siamo stati sfortunati. Contro il  Tottenham siamo rimasti in 10 uomini. La prima partita contro il Palace è stata dura. Fuori casa abbiamo carattere e convinzione”.

PRESTAZIONI  -Resta da scendere dall’altalena. “Nel calcio si va giù e su e il gol ha cambiato l’inerzia del match. Abbiamo giocato contro una squadra che aveva pareggiato con il Manchester City e battuto Leicester e Wolves. Sono molto contento di come la squadra riesca a interpretare le pieghe del match e mi interessano soprattutto i risultati. Alla fine della stagione non conte come hai giocati ma a che punto sei arrivato. Siamo consapevoli che ci sono diversi aspetti su cui dobbiamo migliorare, alcuni semplici passaggi nel primo tempo ma nel secondo tempo quella qualità è tornata e tutti e tre i gol erano eccezionale.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy