Solskjaer quota 100… in altalena di risultati e critiche

L’unica costante dei suoi 18 mesi è… l’incostanza e la capacità di spaccare in due la critica.

di Redazione Il Posticipo

Solskjaer, 100 partite con lo United… e sentirle tutte. Pochi tecnici come quello norvegese sono perennemente messi in discussione… dalle statistiche come evidenzia uno studio di Sky Sports. 

ALTALENA – I numeri dicono che il tecnico norvegese sia sempre riuscito a sottrarsi alla graticola. Del resto, il guizzo era uno dei suoi punti di forza da giocatore. E sembra che utilizzi questa dote anche in panchina. Dove dalla prima alla dodicesima partita ha portato a casa l’82% di vittorie. La media cala drasticamente dalla diciottesima alla quarantunesima partita quando lo United porta a casa i tre punti solo nel 20% dei casi. Aria di esonero, ma Solskjaer esce da sotto il pelo dell’acqua. Dalla sfida 42 alla 65 alza l’asticella di successi al 54% sollevandola sino a un 68%, ottenuto dalla 66esima alla 84esima panchina. E poi si inabissa nuovamente. Nelle ultime 15 sfide, i Red Devils hanno ottenuto il 43% di vittorie. E sono molto più vicini al fondo che alla vetta della classifica.

RISULTATI E SCELTE  Solskjaer riesce a dividere la critica anche in funzione dei risultati ottenuti. Ha raggiunto un terzo posto difficilmente contestabile, considerando lo strapotere tecnico di Liverpool e City, ma non è andato oltre nelle coppe. A differenza di Arteta che ha già sollevato due trofei in meno tempo e con una squadra tutto sommato equipollente ai Red Devils. Nell’occhio della critica, anche le scelte. Solskjaer, in una difesa che prende sempre gol  ha rinunciato a Smalling e non riesce a valorizzare Maguire ma può usare come scudo la crisi e gli errori di De Gea. In attacco ha lasciato andare Lukaku, trascinatore dell’Inter e autore della sua miglior stagione di sempre in Italia. Al suo addio, però corrisponde la valorizzazione dei talenti fatti in casa: in primis Rashford e Greenwood. Insomma, l’unica costante appare la capacità di dividere la critica in pro e contro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy