Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Solskjaer nella bufera: “Necessario ruotare dopo il Villarreal, sono convinto delle mie scelte”

Solskjaer nella bufera: “Necessario ruotare dopo il Villarreal, sono convinto delle mie scelte”

Lo United si inceppa nuovamente. La squadra di Solskjaer rischia di perdere ulteriore terreno in classifica dopo il pareggio con l'Everton.

Redazione Il Posticipo

Lo United si inceppa nuovamente. La squadra di Solskjaer rischia di perdere ulteriore terreno in classifica dopo il pareggio con l'Everton. I red devils non sono riusciti a vincere per la quarta volta nelle ultime cinque partite, nonostante abbia avuto la possibilità di giocare  per ben quattro volte all'Old Trafford.

CRITICHE  - Pioggia di critiche per il tecnico. E scenario aperto a qualsiasi soluzione, anche se il pubblico sembra avere le idee chiare e medita... già il sostituto. Non è piaciuta la formazione iniziale, né la gestione dei cambi. Solskjaer ha fatto riposare Sancho,  Pogba e  Ronaldo. I neo acquisti sono entrati al 56'. Il francese invece è entrato in campo solo dopo il pareggio di Townsend. Decisioni che non hanno convinto la critica, complici anche i borbottii del fuoriclasse portoghese dopo il fischio finale.

SCELTE - Solskjaer però non ci sta. E difende a spada tratta le sue scelte  nel post partita. Le sue parole sono riprese da skysports. "La stagione è molto lunga stagione ed è necessario gestire il carico di fatica dei calciatori. La sfida contro il Villarreal è stata molto dispendiosa sia dal punto di vista fisico, sia da quello emotivo. La sfida contro l'Everton si giocava di sabato quindi ho deciso di far rifiatare alcuni elementi. E resto convinto che la scelta sia giusta".  Molto meno convinto, invece, dell'attenzione in campo dei  suoi calciatori. "Quando abbiamo preso gol c'erano, come è già successo con il Villarreal, abbastanza giocatori dietro la linea della palla. Purtroppo si tendono a prendere sempre scelte sbagliate nei movimenti che ci costano spesso il gol. La squadra deve imparare ad affrontare meglio le situazioni e a saper prevenire il pericolo".

BIG SIX - Sarà meglio sbrigarsi. Il proseguo del campionato è assolutamente in salita: le big six, quasi una dopo l'altra, i sette partite. Solskjaer dovrà vedersela con  Leicester, Liverpool, Spurs, City, Watford, Chelsea e Arsenal. E nel frattempo giocarsi la qualificazione in Champions. "C'è molto da lavorare, ma credo nella bontà della rosa a mia disposizione Ci attende un mese molto importante. Dobbiamo restare concentrati e assicurarci di sfruttare bene la sosta per le Nazionali. Hi visto lo spirito giusto. I giocatori hanno voglia di migliorare. Sono certo di poter ottenere qualcosa di molto meglio da questa squadra".