Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Solskjaer: “I social vanno controllati, è incredibile assistere a certe scene nel 2021”

MANCHESTER, ENGLAND - JANUARY 24: Paul Pogba of Manchester United and Ole Gunnar Solskjær, Manager of Manchester United interact as Jurgen Klopp, Manager of Liverpool makes their way across the pitch after The Emirates FA Cup Fourth Round match between Manchester United and Liverpool at Old Trafford on January 24, 2021 in Manchester, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Il tecnico torna sugli insulti razzisti subiti da Martial e Tuanzebe. E invita a trovare soluzioni.

Redazione Il Posticipo

Solskjaer riapre la questione sociale legata ai social. Un gioco di parole che nasconde una deriva pericolosa. Martial e Tuanzebe sono stati pesantemente insultati dopo la sconfitta con lo Sheffield. E qualche tifoso, nascostosi dietro l'anonimato,  si è spinto oltre le righe, offendendo i giocatori con epiteti razzisti. Il tecnico norvegese, in conferenza stampa, come riportato dal sito ufficiale del club, è tornato sul caso prima della sfida con l'Arsenal.

INCREDIBILE - L'allenatore dei Red Devils rincara la dose nei confronti degli accusatori. "Trovo semplicemente incredibile che nel 2021 assistiamo ancora a certe scene. Credo che le nostre campagne antirazziste in Premier League stiano funzionando, ma evidentemente ci sono ancora alcune persone che non sono riuscite a recepirle. Questa gente si nasconde dietro i social media, dietro l'anonimato. Lo ritengo inaccettabile, disgustoso. Questi non sono tifosi dello United. Non ne abbiamo bisogno. Comunque ho parlato con i miei giocatori".

 MANCHESTER, ENGLAND - OCTOBER 28: Anthony Martial of Manchester United takes a knee in support of the Black Lives Matter movement prior to the UEFA Champions League Group H stage match between Manchester United and RB Leipzig at Old Trafford on October 28, 2020 in Manchester, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

AIUTO - I ragazzi hanno assorbito l'accaduto, benché non sia stato piacevole. Soslkjaer ha parlato a entrambi personalmente. "Ovviamente non è bello quello che è successo. Mi sono confrontato con Axel. Ovviamente non è felice ma è un ragazzo dal carattere forte ed ha un grande sostegno da parte della sua famiglia. E ha trovato una seconda casa anche qui, nel club, con i suoi compagni di squadra. In ogni caso ritengo che le piattaforme dei social media debbano essere esaminate e controllate. Chi può generare account anonimi, può molestare altre persone, creare disagio. Non è giusto".

FUTURO -  Si parla anche di calcio. Lo United è atteso dalla sfida con l'Arsenal dopo lo scivolone contro lo Sheffield che ha avuto ripercussioni pesanti in classifica. "Abbiamo analizzato la sfida come sempre fatto. Credo che molte persone, critici compresi, abbiano sottovalutato lo Sheffield una squadra che è stata molto sfortunata in questa stagione. Con noi sono riusciti a ottenere ciò che hanno meritato e gli è sfuggito tantissime volte in questa stagione. Ovviamente, è una battuta d'arresto che resta dolorosa e siamo molto delusi. Quando non si gioca ai livelli abituali non c'è niente di meglio di un avversario di livello per rilanciarci in classifica".