Solskjaer e il rumore dei nemici: “Qualcuno vuole destabilizzare lo United”

Il tecnico elogia Bruno Fernandes e ritiene che dall’esterno si faccia di tutto per spezzare l’armonia che regna nello spogliatoio.

di Redazione Il Posticipo

Solskjaer alla… Mourinho. Il tecnico norvegese, due sconfitte in tre partite di campionato, sedicesimo posto in classifica e costretto a convivere con l’ombra di Pochettino e Allegri, inizia a sentire il rumore dei nemici. E teme che al di fuori dello spogliatoio ci sia interesse a destabilizzare l’armonia che regna all’interno del gruppo. L’allenatore del Manchester United ha reagito alle critiche. Le sue parole sono riprese da skysports.

POLEMICHE – In primis il tecnico ha voluto spegnere le polemiche. “Mi complimento con Bruno Fernandes che ha rimarcato l’unione in seno al gruppo. E a chi si stupisce di quanto accaduto posso solo dire benvenuto allo United, dove è sufficiente perdere un paio di partite per mettere tutto in discussione. Sappiamo che dall’esterno c’è qualcuno che prova a dividere la nostra unità d’intenti. Per questo sottolineo le parole di Bruno. Dobbiamo restare compatti e non ascoltare tutte le voci che arrivano da fuori. So benissimo che cercheranno di creare delle fratture all’interno del gruppo ma la squadra dovrà saper restare unita”.

MAGUIRE – Fra gli argomenti più caldi c’è anche la crisi che sta attraversando Maguire. Il centrale è l’ombra del giocatore ammirato nelle scorse stagioni. E anche in questo caso la risposta è polemica. “Quando Harry gioca una grande partita con la nazionale inglese che batte il Belgio, numero uno del ranking FIFA è considerato qualcosa di normale. Poi viene espulso nella sfida con la Danimarca e leggi i titoloni sui giornali. Questo fa parte del gioco, ogni calciatore ha i suoi alti e bassi.  Harry ha una grande capacità di recupero. So benissimo che si riprenderà e tornerà ai suoi livelli abituali. Vuole giocare e tornare a dimostrare il suo valore sul campo dopo essere stato aspramente criticato nelle ultime uscite”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy