Solskjaer: “Adesso cominciamo a vincere in casa. A gennaio uno o due innesti”

Vittoria fondamentale, quella dello United sul campo dello Sheffield.

di Redazione Il Posticipo

Vittoria fondamentale, quella dello United sul campo dello Sheffield. Una vittoria che avvicina i Red Devils all’Europa che conta e restituisce fiducia e serenità a Solskjaer che continua la sua esperienza in altalena. Dall’eliminazione in Champions al record di gol e vittorie consecutive in trasferta. L’allenatore ha parlato della sfida e le sue parole sono riprese da BBC

ANALISI – Il tecnico analizza il suo United e ne è solo parzialmente soddisfatto. “Stasera andrò a dormire con la consapevolezza che la squadra ha lasciato tutto in campo. Ha giocato un calcio fantastico fra il primo e il secondo gol ma nel finale abbiamo sofferto un po’ troppo. Non mi è piaciuta la sciatteria con cui abbiamo affrontato gli ultimi minuti. Sono però molto contento per il gol di Martial.  Abbiamo bisogno dei nostri tre attaccanti per segnare gol e siamo una squadra molto migliore quando tirano”. E anche di un portiere che sappia recuperare dai propri errori. “Den Henderson ha commesso un errore, nella stessa partita ha mostrato il lato buono, brutto e cattivo. Probabilmente ha sofferto di tornare a giocare a Sheffield, ma ha gestito la sua serata con grande freddezza. Lo prendo come un qualcosa di molto positivo significa che sta migliorando  e maturando. E poi ha effettuato una parata importantissima che vale due punti”.

PROSPETTIVE – Il Manchester sembra sempre pronto alla svolta. Poi però non trova continuità. Resta da capire se da Sheffield sia partita la rincorsa decisiva. “Non possiamo guardare troppo oltre avanti, ma sono felice che i giocatori pensino al titolo,  perché per inseguire devi tenere sempre molto alta la concentrazione. E una soglia di attenzione più alta è decisiva nei particolari che spesso decidono la partita. Adesso dobbiamo cominciare a vincere in casa. Anche se giocando senza tifosi non c’è molta differenza, dovremmo perlomeno essere più abituati a giocare all’Old Trafford. Contro il Leeds ci aspetta una partita di enorme importanza. Era una sfida attesa da anni e ci faremo trovare pronti”. Possibili, poi, anche interventi sul mercato. “Cercheremo di portare un giocatore o due nella finestra di gennaio, ma prima ci sono alcune partite da giocare.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy