Solskjaer, “2×1” in Olanda: 90′ senza tirare in porta e peggiore rendimento in trasferta da 30 anni…

Solskjaer, “2×1” in Olanda: 90′ senza tirare in porta e peggiore rendimento in trasferta da 30 anni…

Il Manchester United mette a segno un altro doppio record. Purtroppo per Solskjaer è tutt’altro che positivo: contro l’AZ Alkmaar non tira mai in porta. E non è l’unico dato preoccupante.

di Redazione Il Posticipo

Ole Gunnar Solskjaer, il collezionista di record…negativi: il norvegese firma l’ultimo record dello United, che in un colpo solo ne centra addirittura due. I red devils  riescono in un’impresa più unica che rara: mai avevano concluso una partita come quella contro l’AZ Alkmaar, ossia, senza tirare in porta. E questo è intoccabile. Si può invece “migliorare” il record negativo di trasferte senza lo straccio di una vittoria. Con il pari a reti bianche maturato in Olanda, il tecnico norvegese si è spinto oltre il vecchio primato, considerando che non vince fuori casa da dieci partite.

MALE – In ogni caso, i ragazzi di Ole Gunnar Solskjaer riescono quantomeno a non prenderle. È questa la magra consolazione a cui i tifosi della sponda rossa di Manchester devono aggrapparsi: il fatto che dei 12 tiri subiti, dei quali ben 4 arrivano in porta, nessuno abbia toccato la rete. Per il resto, i soliti problemi: la difesa traballa, il centrocampo singhiozza e l’attacco non punge.. Nel corso della sfida olandese di Europa League, James, Greenwood e Gomes, sostenuti da Juan Mata sulla trequarti, non incidono: in 90′ lo United fa 6 tentativi ma nessuno di questi viene direzionato verso la porta difesa da Bizot e compagni.

PEGGIO – Tra l’altro, la rivista Goal, sottolinea un altro dato preoccupante per gli inglesi. Lo United è alle prese con la più lunga striscia di mancate vittorie in trasferta degli ultimi 30 anni. Insomma, un dato piuttosto allarmante quando la squadra porta uno stemma e un nome del genere sulla maglia. La serie, ancora aperta, è iniziata contro l’Arsenal. Quindi due sconfitte con il Wolverhampton. E in successione: Barcellona, Everton, Huddersfield, Southampton, ancora il Wolverhampton, West Ham e, appunto, AZ Alkmaar. In questi viaggi, il ritorno è stato spesso amaro. Solskajer ha raccolto 6 sconfitte e 4 pareggi. C’è tempo e modo di migliorare, sia nel senso più pieno del termine, sia ironico…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy