calcio

Soldi… in Porto! Nessuno si è arricchito di più in questa Champions

(Photo by Anton NovoderezhkinTASS via Getty Images)

Ti aspetti le solite della classe e invece? Battuta la concorrenza di Barcellona e Bayern Monaco nella classifica dei ricavi nella fase a gironi: per i lusitani un ruolino di marcia strepitoso. E adesso sognare non costa nulla...

Redazione Il Posticipo

Nessuno come il Porto. Sembra strano, ma è così. Nella Champions che ha visto alcune grandi andare sul velluto (Barcellona e Bayern Monaco) e altre passare nonostante qualche passaggio a vuoto (Real Madrid e Juventus soprattutto, ma anche Psg e Manchester City), spicca un'eccezione che in realtà la musichetta della Champions la cantare molto bene: è il Porto di Sergio Conceiçao, una vecchia conoscenza del calcio italiano. Nessuna big ha fatto meglio dei lusitani, che hanno chiuso la fase a gironi in testa al proprio raggruppamento vincendo cinque partite su sei e facendo un pari. Sedici punti in tasca, ma non solo quelli: il Porto si scopre anche... Paperon de' Paperoni!

CHE BOTTINO - Come riportato da Sport, alla squadra lusitano spetta infatti il bottino più succosso in questa Champions finora. La bellezza di 39 milioni di euro: battuta la concorrenza di Barcellona e Bayern Monaco, che hanno chiuso entrambe a quota 37. Ma come si arriva a queste cifre? Ciascuna delle 32 squadre che partecipano alla fase a gironi prende 15 milioni di euro in partenza e da lì si aggiungono i bonus: ciascun pareggio vale 900.000 euro, mentre ogni vittoria significa 2,7 milioni di euro in tasca. Tanti soldi sulla carta, ma poi bisogna rispondere sul campo, dove il Porto ha bruciato tutte le altre...

JUVE SETTIMA - Alle spalle delle tre più ricche, c'è il terzetto delle meraviglie formato da Atletico Madrid, Borussia Dortmund e Manchester City con 36 milioni. Sono costate parecchio le due sconfitte in sei partite subite rispettivamente da Real e Juve, che hanno chiuso con l'Ajax a quota 35,5. Ultimo della top ten invece il Psg di Neymar e Mbappé a 34,6, che l'ha spuntata in un girone complicatissimo con Liverpool, Napoli e Stella Rossa. Insomma conta davvero solo arrivare primi? Non esattamente.... Provare a vincere tutte le partite permette ai presidente di mettere da parte anche tanti soldini.