calcio

“Smetto, anzi no”: da Robben a Cassano, chi lascia e ci ripensa, tra musica, figli e…la fine del mondo

Il non sapere se si vuole lasciare definitivamente o no è caratteristica di molti calciatori, anche importanti. Che hanno annunciato il ritiro e poi sono tornati. Salvo poi mollare di nuovo.

Redazione Il Posticipo

Un classico del repertorio di Arjen Robben: la finta, con rientro sul sinistro. E anche stavolta c'erano cascati tutti quando l'olandese ha annunciato l'addio al calcio. Ma il richiamo del campo è stato troppo forte e il tulipano ha deciso di riprovarci, decidendo...di rientrare. L'obiettivo dell'ex Bayern è quello di giocare la prossima stagione con la maglia del Groninger. Per passare tempo a casa, insomma, c'è sempre tempo. Ma quanto durerà questa nuova carriera? Anni? O...qualche settimana?. I precedenti, del resto, non mancano. Molti giocatori, anche importanti, hanno annunciato l'addio al calcio e poi sono tornati. Salvo poi...mollare di nuovo.

Potresti esserti perso