Siviglia, tutti amano Quincy Promes: velocissimo, imprevedibile e… generoso

Siviglia, tutti amano Quincy Promes: velocissimo, imprevedibile e… generoso

L’ultimo arrivato a Siviglia, Quncy Promes si è fatto notare fin da subito con la nuova maglia e in città. Oltre ad essere già un beniamino social, a Siviglia, ricopre di regali i tifosi.

di Redazione Il Posticipo

In un calcio spesso freddo, insensibile e cinico c’è sempre bisogno di chi, ogni tanto si lascia andare a qualche gesto carino nei confronti dei tifosi. Bisogna sempre ricordare che il calciatore è un essere umano e, per quanto possa fargli piacere ricevere l’affetto dei tifosi, avere troppe persone addosso può creargli un po’ di disagio nello svolgimento delle proprie attività quotidiane. Poi dipende dal carattere: un calciatore gioviale, estroverso, che ama stare a contatto con la sua gente può arrivare a fare delle cose straordinarie per i propri sostenitori. È il caso di Quincy Promes, appena arrivato a Siviglia e già beniamino del pubblico.

SIMPATICO – Quincy Promes, ex Twente e Spartak Mosca, si è fatto già notare in Liga e Champions League per i suoi gol, per i suoi scatti brucianti e per le sue doti di dribbling ma questo non basta. Il ventiseienne, arrivato a Siviglia nell’ultima sessione di mercato, è già diventato un idolo in città per diversi atti di simpatia e generosità. I tifosi lo adorano e lui non tira mai indietro la penna per un autografo, è sempre sorridente e disponibile. Ma non è tutto.

SILENZIOSO – Già, perché l’olandese di origini surinamesi, si sta rendendo protagonista di diversi regali ai tifosi in giro per la città. Una sorta di Babbo Natale in anticipo. Come riporta Marca, il nuovo giocatore blanquirrojo è estremamente attivo in città, la vive come un normalissimo ventiseienne (certo, con qualche soldino in più) e sparge simpatia e generosità nel centro urbano. Ultimamente, su Twitter, un ragazzo ha pubblicato la foto di una maglia del Sevilla firmata dal calciatore. Il ragazzo si trovava in un locale lì a festeggiare il suo compleanno e la maglietta era il suo regalo da parte degli invitati. Notato Promes, si è precipitato a farsela firmare. Come riporta nel Tweet, quando ha chiesto il conto per il suo tavolo da tredici persone (e poi dicono porti male…), la cameriera gli ha detto che al conto aveva già pensato “el jugador”.

GIOCHERELLONE – Non solo. All’uscita dell’ultimo modello dell’iPhone, Promes si è recato allo store per comprarne uno. Nel negozio ha conosciuto diversi ragazzi, con i quali ha chiacchierato un po’ e ai quali, poi, ha proposto una sfida. Qualora avesse perso a “carta, forbice o sasso” avrebbe comprato il cellulare a uno dei ragazzi. Il gioco, però è un semplice atto di simpatia perché a quanto pare non aveva inserito nei patti una clausola in caso di vittoria da parte sua. Promes, alla fine, ha fatto uscire un ragazzo dallo Store con un duplice sorriso: uno per il cellulare all’ultimo grido e l’altro per aver passato un simpatico quarto d’ora con Quincy Promes.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy