Siviglia, l’ottimismo di Lopetegui: “Roma alla nostra portata”

Il tecnico del Siviglia appare sicuro in conferenza stampa.

di Redazione Il Posticipo

Roma-Siviglia, una sfida che vale molto più di un ottavo di finale. Di fronte due fra le potenziali favorite per la conquista dell’Europa League. Lopetegui ha parlato della sfida contro i giallorossi in conferenza stampa, mostrando un certo ottimismo.

ROMA – Lopetegui ha studiato a lungo i giallorossi. “I nostri avversari attraversano in buon periodo di forma, giocano molto bene e hanno una rosa di spessore. Fonseca è un grande allenatore, ma parliamo di una squadra che è comunque alla nostra portata. Abbiamo tanta voglia di vincere e servirà una grande partite perché non ci sarà il ritorno e dobbiamo  superare un rivale molto forte”.

PREPARAZIONE – Differenza di preparazione. La Roma ha giocato sino a una settimana fa. Il Siviglia è stato fermo. Vi sono scuole di pensiero diverse sul riposo attivo e sull’idea che sia meglio giocare. Lopetegui prende solo atto della situazione. “Ciò che è successo da marzo in poi obbliga tutti ad adattarci dopo aver vissuto un periodo davvero molto particolare. Adesso vogliamo superare le difficoltà e mostrare il nostro lato migliore. Non pensiamo a cosa sia successo e cosa accade, non serve a nulla né possiamo farci niente. Dobbiamo solo mettere in campo la nostra mentalità”.

PARADOSSO – Una situazione paradossale. Si sa quando si arriva in Germania, ma non quando si parte. “Per adesso pensiamo solo alla partita di domani. Vogliamo giocare una buona partita e passare il turno. Non pensiamo a cosa potrebbe accadere dopo. Siamo una squadra con una identità molto precisa e la manterremo contro qualsiasi avversario, quindi non opereremo cambi radicali. Ho solo qualche dubbio ma la formazione è praticamente fatta. Cercheremo di giocare la nostra partita, giocando come sappiamo e poi vedremo come si comporteranno i nostri avversari”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy