Siviglia, il terribile infortunio di Escudero: cade malissimo e passa la notte in ospedale

Serata grigia per il Siviglia, con tanto di spavento. Il laterale mancino cade malamente sul braccio sinistro. Risultato, possibile frattura del gomito e notte passata all’ospedale.

di Redazione Il Posticipo

Serata grigia per il Siviglia, con tanto di spavento. La squadra di Pablo Machin non replica la splendida prestazione della prima giornata e pareggia contro il Villarreal, ma alla fine della partita il risultato non è la cosa più importante. Tutta l’attenzione del Sanchez Pizjuan era infatti rivolta alle condizioni di Segio Escudero, uscito al minuto 83 per un bruttissimo infortunio. Il laterale mancino dei padroni di casa, nel saltare per colpire la palla di testa, cade sul braccio braccio sinistro, che ha una torsione del tutto innaturale. Risultato, possibile frattura del gomito e notte passata all’ospedale di Siviglia, in attesa di effettuare nuovi accertamenti.

VIOLENTA CADUTA – La gravità dell’incidente è stata chiara subito a tutti dalla dinamica e Marca riporta che il calciatore è stato portato fuori dal campo in barella, per poi essere immediatamente trasferito in ospedale in ambulanza. E le immagini hanno immediatamente fatto il giro della rete, data la violenza della caduta di Escudero. Il tecnico Machin, però, ha cercato di scacciare le nubi in conferenza stampa a fine partita. “So che lo stanno portando in ospedale per accertamenti, speriamo che sia stato un incidente più spettacolare che grave“. E l’allenatore potrebbe aver ragione. Attraverso il suo profilo Twitter, il Siviglia ha confermato che il calciatore è già a casa e che si attendono i risultati dell’accertamento per scongiurare il pericolo della frattura e stabilire i tempi di recupero.

MESSAGGI DI AUGURI – Ma nel frattempo, nessuno ha voluto far mancare il proprio appoggio a Escudero, eletto nella scorsa stagione come terzo capitano dietro a Pareja e a Carriço, ma che ha finito per indossare la fascia molto più spesso del previsto visti i guai fisici dei due compagni. Persino Santi Cazorla, avversario sul campo che certamente di infortuni gravi ne sa purtroppo qualcosa, ha mandato un messaggio di pronta guarigione al collega attraverso i social network. Roque Mesa si rammarica invece di non aver potuto dedicare i tre punti al compagno di squadra, mentre dal Messico l’ex capitano Pareja ha cercato di dare coraggio allo sfortunato difensore: “Forza, fratello“. Messaggi che hanno fatto ovviamente piacere a Escudero, che ha ringraziato tutti per l’appoggio. “Non mi aspettavo tanto affetto. Tornerò più forte di prima, questo non è niente“. Per fortuna, verrebbe da dire. Perchè la paura è stata davvero tanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy